160x142_canaletto_2.jpg

Giovedì, 01 Marzo 2018 12:06

Palazzo Velli. “Niente può fermarmi”, la prima personale romana di JonOne

Scritto da 

Dal 17 marzo al 14 aprile 2018 in mostra 20 opere inedite di grande formato appositamente realizzate dall’artista di origini dominicane appositamente per l’occasione

JonOne, Blue Sky, 2018, acrylic and ink on canvas, cm 120 x 120 - photo by Gwen Le Bras JonOne, Blue Sky, 2018, acrylic and ink on canvas, cm 120 x 120 - photo by Gwen Le Bras

ROMA - JonOne, al secolo John Andrew Perello, classe 1963, nato e cresciuto ad Harlem prima di trasferirsi a Parigi dove attualmente vive e lavora, è sicuramente una figura chiave nel mondo dei graffiti.  Un’orientamento indefinibile quello di JonOne, non un semplice street artist ma piuttosto un artista che ha saputo coniugare in modo perfetto grafitismo ed espressionismo astratto.

JonOne inizia la sua carriera ad Harlem all’età di 17 anni con il nome di Jon156 fondando poi nell’84 il gruppo 156 All Starz, una crew storica di New York. La sua attività si è nel tempo sviluppata e diffusa però in tutto il mondo, ha esposto infatti in gallerie di Hong Kong, Zurigo, Los Angeles, Tel Aviv,  Seoul, Mosca. 

Fra gli artisti contemporanei più riconosciuti in Francia, ha realizzato esposizioni in importanti gallerie d’arte e in prestigiose istituzioni francesi, come nel caso delle mostre collettive “Born in The Street” alla Fondation Cartier e “Le Tag Collection Gallizia” al Grand Palais (entrambe a Parigi nel 2009). Vanta inoltre collaborazione con aziende del calibro di Guerlain, Air France, Lacoste e Perrier. Nel 2015 è stato  insignito della Legion d’onore della Repubblica francese e la sua opera “Liberté, Égalité, Fraternité”, ispirata a La liberté qui guide le peuple di Delacroix,  è stata esposta a Palazzo Borbone, sede dell’Assemblea nazionale.

Tra le tante esposizioni in giro per il mondo non poteva dunque mancarne una a Roma. Sarà lo splendido Palazzo Velli, edificio nobiliare edificato nella prima metà del ‘400 nel cuore di Trastevere, ad ospitare la prima personale romana dell’artista, a partire dal prossimo 17 marzo 2018. 

“Niente può fermarmi” è il titolo della mostra a cura di Giuseppe Pizzuto per Wunderkammern, galleria di fama internazionale che negli ultimi 10 anni ha portato nella Capitale alcuni fra i maggiori esponenti dell’arte contemporanea provenienti da tutto il mondo. 

Si potranno ammirare 20 opere inedite appositamente realizzate per questa occasione, ma sempre caratterizzate da quello stile unico che scaturisce dalla combinazione di tre principali elementi: la calligrafia, il colore e la materia pittorica. Una straordinaria energia e vitalità contrassegna queste opere d’improvvisazione astratta, in cui l’intersecazione continua delle linee e l’estrema brillantezza dei colori, ben lontane da qualsiasi volontà di pura rappresentazione,  ricordano le complesse evoluzioni del free jazz. 

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 14 aprile 2018. 

Vademecum

Niente può fermarmi
17 marzo – 14 aprile 2018
Palazzo Velli – Piazza di S. Egidio, 10 | Roma
a cura di Giuseppe Pizzuto
vernissage 17 marzo ore 18.30 – 21.30
L’artista sarà presente all’opening
ingresso sul modello anglosassone del “pay as you want”: lunedì, martedì, mercoledì
ingresso a pagamento (€ 7,00): giovedì, venerdì, sabato
orario di apertura:
dal lunedì al mercoledì, ore 11-19
dal giovedì al sabato, ore 11-21
Per appuntamenti: +39 3498112973
www.palazzovelliexpo.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 3490977387
Wunderkammern
Via Gabrio Serbelloni 124, | Roma
sito web: www.wunderkammern.net
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
+39 0645435662

Ultima modifica il Giovedì, 01 Marzo 2018 12:40



250x300.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio