IMG_4882.JPG

Venerdì, 20 Aprile 2018 14:57

Museo Horne di Firenze. “Raffaello, Rubens, Tiepolo. Studi d’Autore dal ‘500 al ‘700”

Scritto da 

Fino al 31 luglio 2018 in esposizione 21 capolavori che abbracciano tre secoli, tra cui i disegni di Raffaello per gli affreschi delle Stanze Vaticane e fogli di Giorgio Vasari, Ludovico Carracci, Federico Barocci, Peter Paul Rubens, Pietro da Cortona e Giambattista Tiepolo

FIRENZE - Apre il 20 aprile la mostra “Raffaello, Rubens, Tiepolo. Studi d’Autore dal ‘500 al ‘700”, promossa dalla Fondazione Museo Horne con il contributo della Fondazione CR Firenze. L’esposizione è stata presentata dal presidente della Fondazione Antonio Paolucci, la direttrice Elisabetta Nardinocchi, il soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato, Andrea Pessina, la responsabile Arte Attività e Beni culturali della Fondazione CR Firenze Barbara Tosti.

In esposizione alcuni capolavori conservati nella raccolta grafica del collezionista inglese Herbert P. Horne (Londra 1864 – Firenze 1916). La selezione comprende tutti i disegni di Raffaello presenti nel fondo offrendo poi al pubblico la possibilità di apprezzare artisti come Giorgio Vasari, Ludovico Carracci, Federico Barocci, Peter Paul Rubens, Pietro da Cortona e Giambattista Tiepolo.  Tra i disegni scelti ci sono tre opere di Raffaello per gli affreschi delle Stanze Vaticane, tra cui lo studio preparatorio "Gruppo di dignitari laici ed ecclesiastici per la ‘Giustificazione di Leone III'” solo recentemente restituito al catalogo del maestro urbinate. Sempre del nucleo raffaellesco si può ammirare  il foglio raffigurante la "Testa di Musa" e quello con la "Visione di Ezechiele", disegno ritoccato da Rubens, legato all’omonimo dipinto di Raffaello alla Galleria Palatina di Firenze. 

Antonio Paolucci ha sottolineato:“L’occasione felice di questa primavera fa emergere due considerazioni. La prima riguarda la rinnovata consapevolezza dell’importanza del fondo grafico Horne, un giacimento di cui non saranno mai abbastanza apprezzate la varietà e la qualità. La seconda è un impegno, che è anche promessa. Occorre arrivare quanto prima alla pubblicazione scientifica della raccolta grafica che Herbert Percy Horne seppe raccogliere con tanta intelligenza e capacità di discernimento’’.

Arricchisce la mostra un catalogo curato da Elisabetta Nardinocchi e Matilde Casati con prefazione di Antonio Paolucci, edito Sillabe di Livorno.

Vademecum

“Raffaello, Rubens, Tiepolo. Studi d’Autore dal ‘500 al ‘700”
Museo Horne, Firenze
Biglietto del museo intero 7,00, ridotto 5,00
Per prenotazioni e informazioni : 055 244661 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Orari: dalle 10:00 alle 14:00, comprese le domeniche, salvo il mercoledì, giorno di chiusura del museo.
Visite guidate gratuite il sabato alle 11:00, dietro prenotazione.
Aperture straordinarie su richiesta. 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 01 Agosto 2018 11:47



IMG_4884.JPG

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio