160x142 2.jpg

Mercoledì, 05 Settembre 2018 10:59

Museo Egizio di Torino. ”Anche le statue Muoiono”: mostra prorogata fino al 6 gennaio 2019

Scritto da 

Inaugurata lo scorso 8 marzo 2018, la mostra che invita a una riflessione sull’importanza del  patrimonio culturale, ha riscosso un grande successo di pubblico. L’esposizione nasce in collaborazione con la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, i Musei Reali ed il Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino

Mimmo Jodice, Anamnesi, 2014 9 stampe True Black Fine Art Giglèe su Photo-Rag 100% cotone, 79 x 360 cm Collezione Privata, Brescia Courtesy dell’artista e Galleria Massimo Minini Mimmo Jodice, Anamnesi, 2014 9 stampe True Black Fine Art Giglèe su Photo-Rag 100% cotone, 79 x 360 cm Collezione Privata, Brescia Courtesy dell’artista e Galleria Massimo Minini

TORINO - Visitata da oltre 150mila persone la mostra “Anche le statue muoiono. Conflitto e patrimonio tra antico e contemporaneo” è stata prorogata  fino al 6 gennaio 2019L’esposizione affronta un tema di stringente attualità: l'importanza della tutela e della protezione del patrimonio culturale. 

Con questa mostra il Museo Egizio si apre per la prima volta all’arte contemporanea ospitando il dialogo tra nove artisti contemporanei con le loro opere – installazioni, video, fotografie – e reperti millenari. Il percorso inizia con un suggestivo incontro tra sguardi: quelli dei nove volti fotografati da Mimmo Jodice e quelli spezzati dei governatori di Qau el-Kebir (1900 – 1850 a.C). Un importante momento di riflessione sul ruolo dei musei è affidato a opere quali quelle di Ali Cherri, Liz Glynn e Kader Attia. Una sala dell’esposizione è dedicata alle fotografie prodotte dal CRAST a Ninive: il Centro di Ricerche torinesi ha documentato per l’ultima volta – prima che fosse completamente raso al suolo – la bellezza del ‘Palazzo senza Eguali’ di Sennacherib.

Il valore aggiunto della mostra, la terza temporanea dell’Egizio, è dato dalla collaborazione con tre importanti istituzioni, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, i Musei Reali ed il Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino. Il Museo Egizio crede fortemente nel valore della sinergia tra centri culturali, conscio che il fare rete sia ormai un requisito indispensabile per evolversi e valorizzare il patrimonio artistico e culturale nazionale.

Sarà possibile continuare a visitare la mostra anche il venerdì sera, grazie alla proroga della promozione #SpecialeEstate: il 7 e il 14 settembre, il Museo Egizio e la mostra sono aperti fino alle 22:30 e, dalle 18:30, ingresso a tariffa unica € 5,00.

Ultima modifica il Mercoledì, 05 Settembre 2018 11:03


300x250 2.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio