WEB-160x142.gif

Mercoledì, 26 Settembre 2018 18:30

Alla Reggia di Venaria la retrospettiva di Elliott Erwitt

Scritto da 

Dal 27 settembre al 24 febbraio 2019 le Sale dei Paggi ospitano “Personae” la grande mostra di uno dei fotografi più importanti e celebrati del Novecento

USA. Reno, Nevada. 1960. Marilyn MONROE during The Misfits. © Elliott Erwitt/MAGNUM PHOTOS USA. Reno, Nevada. 1960. Marilyn MONROE during The Misfits. © Elliott Erwitt/MAGNUM PHOTOS

TORINO - Sono 170 gli scatti di Elliott Erwitt ospitati nelle Sale dei Paggi alla Reggia di Venaria. Un intenso percorso espositivo che evidenzia non solo l’eleganza compositiva del lavoro del grande fotografo americano ma anche la sua profonda umanità, l’ironia e talvolta la comicità.

Protagonisti di queste straordinarie immagini, sia in bianco e nero che a colori, sono alcune delle celebrità, tra cui Marylin Monroe, Che Guevara, Sophia Loren, John Kennedy, Arnold Schwarzenegger, colte dallo sguardo acuto ed empatico di Erwitt. Ma non solo celebrità. Erwitt infatti con lo stesso atteggiamento rivolge la sua attenzione alla vita di persone comuni. 

Con il titolo “Personae”, si allude proprio a questa sua adesione alla vita concreta degli individui e, nello stesso tempo, a un senso della maschera e del teatro, che si manifesta soprattutto in alcune foto realizzate con lo pseudonimo di André S. Solidor, lo pseudonimo che Erwitt dedica senza diplomazia al mondo dell’arte contemporanea ed a un certo tipo di fotografia.

Elliott Erwitt è nato a Parigi nel 1928, da genitori russi emigrati. Ha da poco festeggiato il suo novantesimo compleanno, raggiungendo questo speciale traguardo con tutta la sua genialità e la sua proverbiale ironia. Ha trascorso i primi anni di vita a Milano. All’ età di dieci anni, a seguito delle leggi razziali, la sua famiglia si trasferì di nuovo a Parigi, l’anno successivo a New York e poi a Los Angeles, nel 1941. Mentre frequenta la Hollywood High School, Elliott lavora in un laboratorio di fotografia sviluppando stampe “firmate” per gli appassionati delle stelle del cinema. Nel 1949 torna in Europa, viaggia e fotografa in Italia e in Francia, iniziando di fatto la sua carriera professionale. Nel 1953 Erwitt viene invitato a diventare membro di Magnum Photos direttamente dal fondatore, Robert Capa. Nel 1968 diventa presidente della prestigiosa agenzia e ricopre tale carica per tre nomine.

La rassegna dimostra come la sua straordinaria sensibilità passi indifferentemente dal colore al bianco e nero e viceversa, in una totale continuità di stile e di ricerca.

L’esposizione, curata da Biba Giacchetti con il progetto grafico di Fabrizio Confalonieri,  è organizzata da Civita Mostre con il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, in collaborazione con Sudest57.

Tutte le foto scelte, nel formato di cm. 50 x 60 e di cm. 70 x 100, sono stampate con particolare cura e allestite con cornici fine art e vetro antiriflesso. Un’accurata audioguida in italiano ed in inglese è disponibile per tutti i visitatori, inclusa nel biglietto di ingresso.

Vademecum

ELLIOTT ERWITT PERSONAE
27 settembre 2018 – 24 febbraio 2019
Reggia di Venaria Sale dei Paggi
Piazza della Repubblica, 4 Venaria Reale (TO)
Orari Da martedì a venerdì 10 – 18.00
Sabato, domenica e festivi 10 – 19.30
La biglietteria chiude un’ora prima
Lunedì chiuso (gli orari di apertura potranno subire cambiamenti: consultare http://www.lavenaria.it/it/visita/orari)
Info e prenotazioni tel. +39 011 4992333 www.lavenaria.it
 
 

Ultima modifica il Mercoledì, 26 Settembre 2018 19:14


WEB-250x300.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio