Stampa questa pagina
Giovedì, 22 Novembre 2018 09:46

Dal Museo Pushkin di Mosca tornano in Italia i capolavori del Settecento Veneto

Scritto da 

A Palazzo Chiericati e alle Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari di Vicenza, dal 23 novembre avrà luogo la mostra “Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi"

Francesco Guardi, Veduta della Piazzetta a Venezia - 1775-1785 olio su tela Francesco Guardi, Veduta della Piazzetta a Venezia - 1775-1785 olio su tela

VICENZA - Una grande mostra Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi. Vicenza e i Capolavori dal Museo Pushkin di Mosca”, a cura di Victoria Markova, capo Dipartimento di cultura italiana del Museo Pushkin, e del Prof. Stefano Zuffi, storico dell’arte con la consulenza scientifica del Prof. Giovanni Carlo Federico Villa, sarà ospitata a Palazzo Chiericati, sede del museo civico e alle Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo a Vicenza, dal 23 novembre fino al 10 marzo 2019. 

I dipinti provenienti dal Pushkin saranno coprotagonisti di un’affascinante narrazione con trenta opere dello stesso ambito e periodo, selezionate dall’ampio patrimonio dei Musei Civici di Vicenza, ricco di oltre 50.000 pezzi, e dal patrimonio di Intesa Sanpaolo conservato a Palazzo Leoni Montanari, sede vicentina delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo.

In attesa del nuovo allestimento della sezione Sette-Ottocentesca di Palazzo Chiericati, la mostra costituirà un importante momento per le opere della collezione provenienti dalla Pinacoteca stessa, poiché torneranno a poter essere esposte in Italia dopo oltre un decennio. Il percorso conduce all’interno di quel magico momento dell’arte europea che fu il Settecento veneziano e veneto, reso eterno dai suoi protagonisti quali Giambattista Tiepolo, Giambattista Pittoni, Luca Carlevarijs, Giambattista Piazzetta, Antonio Giovanni Canal detto Canaletto, Francesco Guardi e Pietro Longhi. 

Francesco Rucco, Sindaco di Vicenza, ha affermato: “Abbiamo fatto conoscere all’ampio pubblico moscovita e russo l’arte veneta e i tesori d’arte della nostra Pinacoteca e di Palazzo Leoni Montanari. Ora offriamo ai veneti e ai nostri turisti la possibilità di ammirare i tesori dell’arte veneziana oggi patrimonio del Pushkin e avere un 'saggio' di quanto il museo civico di Palazzo Chiericati offrirà stabilmente non appena ne sarà completato il nuovo allestimento”.

Si tratta di una importante occasione per contemplare, tutti insieme, oltre cinquanta capolavori di cui una parte significativa appare sui manuali di storia dell’arte. 

Il percorso della mostra è arricchito da una serie di Itinerari appositamente messi a punto dagli organizzatori. Tra le tappe il Palladio Museum e le tre ville a pochi minuti da Vicenza e che rappresentano i maggiori capolavori ad affresco del Settecento europeo: Villa Valmarana ai Nani, Villa Cordellina e Villa Zileri che, anche per le pitture che li adornano, sono “Patrimonio dell’Umanità”.

“Mi piace – ha sottolineato Francesco Rucco, sindaco di Vicenza – che la mostra non si esaurisca all’interno delle due sedi museali, ma che prosegua nel centro storico e nelle ville della provincia, dove si possono ammirare alcuni tra i più noti capolavori di artisti del settecento veneto, primo fra tutti Giambattista Tiepolo. Non poteva che essere Vicenza, quindi, la sede di questa mostra che dialoga con il territorio e che propone ai visitatori un’ampia panoramica su un momento storico culturalmente e artisticamente molto florido. Le opere provenienti dal museo Pushkin di Mosca arricchiscono e completano il patrimonio vicentino, ma vogliono anche stringere un rapporto culturale con un popolo che ama la nostra arte e con cui, sono certo, avremo altre occasioni di collaborazione”.

La mostra, ospitata al Museo Pushkin, è prodotta da MondoMostre e congiuntamente promossa dal Comune di Vicenza, il Museo delle Belle Arti A.S. Pushkin di Mosca e Intesa Sanpaolo, in doppia veste di sponsor per entrambe le sedi e di partner culturale, grazie alla propria sede museale vicentina. 

Vademecum

Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari
Contra’ Santa Corona 25
Vicenza
Museo Civico di Palazzo Chiericati
Piazza Matteotti 37/39
Vicenza
Dal 23 novembre 2018 al 10 marzo 2019.
Orari
Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari
Da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00 (ultimo ingresso alle 17:30).
Chiuso il lunedì.
Museo Civico di Palazzo Chiericati
Dal martedì a domenica dalle 9:00 alle 19:00 (ultimo ingresso alle 18:00).
Chiuso il lunedì.
Ingresso
Biglietto unico per le due sedi espositive:
– intero: 14,00 €
– ridotto: 12,00 € (valido per i possessori di un biglietto d’ingresso di qualsiasi tipologia del Museo di Palazzo Chiericati; gli under 18; gli studenti universitari fino a 25 anni muniti di tessera universitaria in corso di validità e i gruppi)
– open: 16,00 € (valido per qualsiasi giorno della settimana e qualsiasi orario)
– scuole: 5,00 €
– gratuito per guide turistiche, giornalisti accreditati, bambini fino ai 6 anni.
Prevendita: 2,00 €

Ultima modifica il Venerdì, 23 Novembre 2018 16:36
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)