160x142-haring-proroga.gif

Martedì, 20 Novembre 2018 09:45

L'arte russa in Vaticano

Scritto da 

Dal 20 novembre al 16 febbraio 2019, i Musei della Santa Sede accolgono 54 capolavori, molti dei quali mai usciti prima dalle sedi dove vengono custoditi abitualmente, provenienti dalla celebre Galleria Tretyakov e da altri Musei russi

ROMA - Una grande mostra dal titolo Pilgrimage of Russian Art. From Dionysius to Malevich” è ospitata a partire dal  20 novembre ai Musei Vaticani al Braccio di Carlo Magno, maestoso ambiente che collega il Colonnato del Bernini alla Basilica di San Pietro. 

Dopo il successo del progetto ospitato nel 2016 dalla Galleria Tretyakov, "Roma Aeterna. I capolavori della Pinacoteca Vaticana. Bellini, Raffaello, Caravaggio”, con 42 opere d'arte provenienti dalla Pinacoteca Vaticana, l’esposizione romana,  a cura di Arkadi Ippolitov, Tatyana Udenkova e Tatyana Samoilova, si propone di presentare al pubblico il messaggio culturale e spirituale dell'arte russa nel cuore del mondo cristiano occidentale.

Come spiegato dalla direttrice dei Musei Vaticani, Barbara Jatta, “la bellezza crea ponti, avvicina culture diverse e rende tutti fratelli. L’arte è bellezza, in tutte le sue forme e declinazioni e assolve la sua straordinaria funzione in modalità sempre sorprendenti. La felice collaborazione artistica fra il Vaticano e la Russia che ha già visto la realizzazione dell'esposizione 'Roma Aeterna', continua oggi".

L’esposizione non segue un percorso cronologico, per cui icone antichissime e dipinti realisti del XIX secolo dialogano tra loro in base ad analogie inedite ed inattese, ma comunque evidenti, sottolineando come la storia dell'arte russa, in tutte le sue epoche, sia stata sempre segnata dai medesimi codici culturali e spirituali. 

"L'idea dell’esposizione - spiegano gli organizzatori -  è di mostrare la parentela, che si è rivelata inestirpabile, nonostante la rottura dei legami culturali durante il regno di Pietro I; fare confronti sul principio delle inaspettate ma ovvie analogie, rivelando che l'arte russa non è due stadi diversi e quasi opposti, ma un tutto unico”.

La mostra, visitabile gratuitamente fino al 16 febbraio 2019, è stata resa possibile grazie al sostegno del Ministero della Cultura di Federazione Russa e alla fondazione Art, Science and Sport di Alisher Usmanov, che opera con progetti che svolgono una missione responsabile nel riunire culture di nazioni diverse. 

Vademecum

Pilgrimage of Russian Art. From Dionysius to Malevich
Braccio di Carlo Magno, Piazza San Pietro, Città del Vaticano
20 novembre 2018 - 16 febbraio 2019
Orario: lunedì-martedì-giovedì-venerdì ore 9.30 - 17.30 (ultimo ingresso 17.00); 
mercoledì ore 13.30 - 17.30 (ultimo ingresso 17.00);
sabato ore 10.00 - 17.00 (ultimo ingresso 16.30). 
Chiusura: domenica e festività religiose 
Biglietto: gratuito

Ultima modifica il Martedì, 20 Novembre 2018 10:41




300x250-banksy-proroga.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio