160x142 2.jpg

Venerdì, 15 Marzo 2019 11:37

Bologna.  A Palazzo Fava la mostra “Frank King. Un secolo di Gasoline Alley”. Foto

Scritto da 

Un’esposizione per riscoprire un grande classico del fumetto delle origini, oggi considerato il precursore del moderno graphic novel. Volontà della mostra è portare all’attenzione del pubblico italiano una gemma assoluta della storia del fumetto

Foto Paolo Righi Foto Paolo Righi

BOLOGNA  - Apre al pubblico il 15 marzo la mostra Frank King. Un secolo di Gasoline Alley, sostenuta da Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e Genus Bononiae. 

Curata dalla associazione Hamelin insieme a Giovanni Nahmias, autore TV e studioso di fumetto, l’esposizione porta per la prima volta in Europa una selezione di quasi 50 tavole originali, organizzate in un percorso che immerge il visitatore nello straordinario mondo creato da Frank King nel corso dei decenni. La mostra proseguirà poi fino al 7 aprile 2019, in parallelo alla grande retrospettiva su Bonvi Sturmtruppen 50 anni, a sua volta ospitata negli spazi di Palazzo Fava, che è stata prorogata fino a domenica 5 maggio.

Dal 24 novembre 1918, data di uscita del primo episodio sul “Chicago Tribune”, la striscia Gasoline Alley ha attraversato cent’anni di storia. Gasoline Alley, letteralmente “la strada della benzina”, racconta le vicende quotidiane di Walt Wallet e dei suoi amici, tutti appassionati di automobili.

Oltre alla grande sensibilità narrativa (nessun altro fumetto ha saputo raccontare con tanta empatia i legami familiari), King è stato un innovatore della forma. Nella sua ricerca di un realismo psicologico e sociale, che anticipa di molti anni il moderno graphic novel, ha lasciato tracce profonde nell’evoluzione del linguaggio. King disegnò personalmente Gasoline Alley dal 1918 al 1956 abbracciando generazioni e ispirando film, serie radiofoniche e canzoni. Nonostante la scomparsa del suo creatore, Gasoline Alley non si è mai fermata, ed è oggi affidata è Jim Scancarelli.

Mentre negli Stati Uniti Gasoline Alley è stata un vero fenomeno culturale ed è oggi al centro di riletture d’autore – come quella di Chris Ware, massimo esponente del fumetto contemporaneo che ne ha curato la ristampa critica – in Italia la striscia non è mai stata tradotta.

Volontà della mostra è quindi portare all’attenzione del pubblico italiano una gemma assoluta della storia del fumetto, che merita di essere riscoperta per la stupefacente modernità del disegno, per la sua straordinaria vicenda editoriale e per l’importanza che riveste nell’evoluzione del fumetto come forma d’arte.

Foto Paolo Righi

Vademecum

Frank King. Un secolo di Gasoline Alley
15 marzo – 7 aprile 2019
Palazzo Fava – Palazzo delle Esposizioni (Piano Galleria), via Manzoni, 2, Bologna
Ingresso a pagamento. Per info e biglietti: https://genusbononiae.it/palazzi/palazzo-fava/
Per info: Hamelin Associazione Culturale I Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | 
051 233401 | www.bilbolbul.net


 

Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2019 11:58


300x250 2.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio