160x142 2.jpg

Venerdì, 05 Aprile 2019 09:27

A Palazzo Madama di Torino le sculture gotiche da Notre-Dame de Paris

Scritto da 

Dal 5 aprile al 30 settembre 2019, una mostra dossier, dedicata al tema della scultura gotica francese nella prima metà del 1200,  in particolare al cantiere della grande cattedrale parigina

TORINO - “Notre-Dame de Paris. Sculture gotiche dalla grande cattedrale” è la mostra a cura di Simonetta Castronovo, conservatrice di Palazzo Madama, realizzata in collaborazione con il Musée de Cluny – Musée national du Moyen Âge di Parigi, che dal 5 aprile 2019 verrà allestita nella Sala Stemmi del Museo torinese. 

Si tratta di una mostra dossier, innovativa e multimediale, dedicata al tema della scultura gotica francese nella prima metà del 1200 e, in particolare, al cantiere della Cattedrale di Notre- Dame di Parigi.

Quattro le opere esposte che testimoniano l’altissima qualità della scultura medievale europea, che ebbe un forte e indiscusso influsso, alla fine del Duecento, anche sui protagonisti del Gotico in Italia: Giotto, Nicola Pisano, Giovanni Pisano, Arnolfo di Cambio. 

Dal portale dell’Incoronazione della Vergine sulla facciata occidentale proviene la Testa d’Angelo, mentre dal portale del braccio settentrionale del transetto provengono la Testa di Re mago, la Testa di uomo barbuto e la Testa di figura femminile, allegoria di una virtù teologale.   

Tra il 1793 e il 1794 le quattro sculture furono rimosse dalla cattedrale parigina, insieme a molte altre che decoravano la galleria dei Re e i portali della facciata, su ordine del Comité revolutionnaire de la Section de la Cité, in quanto simbolo della feudalità, della monarchia e della religione. Molte delle sculture furono ridotte in frammenti e abbandonate a lungo sul sagrato della chiesa. Successivamente vennero cedute a impresari cittadini interessati a reimpiegarle come materiale da costruzione. Diverse sculture originali di Notre-Dame, comprese le quattro opere esposte a Palazzo Madama, insieme a centinaia di frammenti, sono state rinvenute nel 1977 durante lavori alle fondazioni dell’hôtel Moreau a Parigi, sede della Banque Française du commerce extérieur, che poi decise di donarle allo Stato francese per essere depositate al Musée de Cluny, che le conserva dal 1980. 

Le quattro teste verranno presentate a Torino in un coinvolgente allestimento audiovisivo, realizzato da Leandro Agostini, in grado di ricreare  uno sfondo architettonico e ambientale per le sculture, arricchito da  proiezioni e voci fuori campo, che animano i quattro personaggi, raccontandone la storia. 

La mostra, oltre ad essere un imperdibile occasione per ammirare da vicino quattro capolavori del gotico francese, propone alcuni spunti di riflessione su alcuni temi come: l’organizzazione del lavoro in un cantiere medievale complesso come quello di una cattedrale, il tema della distruzione e mutilazione delle opere d’arte per ragioni politiche, fino a quello del restauro integrativo “romantico” dei monumenti medievali, che caratterizza gli interventi del XIX secolo in tutta Europa.

Vademecum

Palazzo Madama - Museo Civico d’Arte Antica
Orario: lun-dom 10.00-18.00, chiuso il martedì. La biglietteria chiude 1 ora prima
Biglietti: Intero 10 € Ridotto 8 € Ingresso libero Abbonamento Musei e Torino Card
Info per il pubblico:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - t. 011 4433501 - www.palazzomadamatorino.it

 

Ultima modifica il Venerdì, 05 Aprile 2019 09:30


300x250 2.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio