WEB-160x142.gif

Mercoledì, 10 Aprile 2019 10:16

La Villa Reale di Monza celebra l'accattivante mondo di Henri De Toulouse-Lautrec. Foto

Scritto da 

La vita bohémienne, gli artisti di Montmartre, il Moulin Rouge, i teatri, le riviste umoristiche, le prostitute. Dal 10 aprile una mostra racconta la Parigi di fine secolo attraverso le opere dell’artista per eccellenza della Belle Époque parigina

Henri de Toulouse-Lautrec, Jane Avril (Before Letters), 1893. Color Lithography, 124x91,5 cm. © Herakleidon Museum, Athens Greece Henri de Toulouse-Lautrec, Yvette Guilbert, 1893. Watercolor, 23x12,6 cm. © Herakleidon Museum, Athens Greece Henri de Toulouse-Lautrec, Eldorado, A. Bruant dans son Cabaret, 1892. Color Lithography, 138x96 cm. © Herakleidon Museum, Athens Greece Henri de Toulouse-Lautrec, Jane Avril (Before Letters), 1893. Color Lithography, 124x91,5 cm. © Herakleidon Museum, Athens Greece Henri de Toulouse-Lautrec, Yvette Guilbert, 1893. Watercolor, 23x12,6 cm. © Herakleidon Museum, Athens Greece Henri de Toulouse-Lautrec, Eldorado, A. Bruant dans son Cabaret, 1892. Color Lithography, 138x96 cm. © Herakleidon Museum, Athens Greece

MILANO - L’affascinante mondo della Parigi di fine Ottocento rivive attraverso 150 opere di Henri De Toulouse-Lautrec (1864-1901) provenienti dall’Herakleidon Museum di Atene

Manifesti, litografie, disegni, illustrazioni, acquerelli, video, fotografie e arredi dell’epoca riscostruiscono uno spaccato di quel mondo bohémienne, con gli artisti di Montmartre, il Moulin Rouge, i teatri, le riviste umoristiche, le prostitute. 

L’esposizione dal titolo “Toulouse-Lautrec. La Ville Lumière”,  curata da Stefano Zuffi,  è suddivisa in 11 sezioni tematiche che analizzano i grandi cambiamenti storici, tecnologici, sociali e architettonici di Parigi alla fine del XIX secolo. 

"Lontanissimo dalla solarità degli impressionisti, - racconta Zuffi - quello di Lautrec è un mondo illuminato dalla cruda luce elettrica e dai fari della ribalta: ci appare sempre equivoco nei colori troppi accesi, nel trucco pesante, nelle grazie esibite, nei gesti eccessivi; eppure intensamente umano, capace di offrire, nonostante tutto, l’emozione pura della bellezza, i sentimenti sotto il cerone, il desiderio della tenerezza. Come quello di Degas (l’altro grande aristocratico, suo vicino di casa), il segno di Toulouse-Lautrec è rapido e sicuro, talvolta spiritoso e ironico, talvolta irresistibilmente triste. Il circo e il Moulin Rouge, l’amore a pagamento e le stelle effimere del cabaret, l’ultimo bicchiere di assenzio e il sorriso tirato di un’attricetta: l’aristocratico visconte di Lautrec lascia la scena alle soglie del XX secolo, il 9 settembre 1901. Non ha ancora trentasette anni: un’epoca si chiude con lui".

Tra le opere più celebri presenti in mostra litografie a colori (come Jane Avril, 1893), manifesti pubblicitari (come La passeggera della cabina 54 del 1895 e Aristide Bruant nel suo cabaret del 1893), disegni a matita e a penna, grafiche promozionali e illustrazioni per giornali (come in La Revue blanche del 1895) diventati emblema di un’epoca indissolubilmente legata alle immagini dell’aristocratico visconte Henri de Toulouse-Lautrec.

La mostra è prodotta e organizzata da Arthemisia con Nuova Villa Reale di Monza, in collaborazione con l’Herakleidon Museum di Atene e con il patrocinio del Comune di Monza. 

Vademecum

Villa Reale di Monza
Viale Brianza, 1 – Monza
Orari
dal martedì alla domenica 10.00 - 19.00
lunedì chiuso
(la biglietteria chiude un’ora prima)
Biglietti
Intero € 12,00
Ridotto € 10,00
Ridotto Speciale € 5,00
Info e Prenotazioni
T. 039 2240024
Biglietteria online
www.vivaticket.itwww.villarealedimonza.it

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 10 Aprile 2019 11:05


WEB-250x300.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio