WEB-160x142.gif

Venerdì, 26 Aprile 2019 11:14

Bassano del Grappa. Albrecht Dürer: La collezione completa dei Remondini a Palazzo Sturm

Scritto da 

Il tesoro grafico dell’artista, un corpus di circa 214 incisioni,  proveniente da una delle raccolte più importanti al mondo, in mostra fino al 30 settembre 2019 all’interno del gioiello architettonico da poco restaurato

Albrecht Dürer, Rinoceronte, Xilografia, © Musei Civici di Bassano Albrecht Dürer, Rinoceronte, Xilografia, © Musei Civici di Bassano

VICENZA - La Città di Bassano del Grappa ha scelto di rendere omaggio al genio di Albrecht  Dürer (1471- 1528) attraverso una mostra, a cura di Chiara Casarin in collaborazione con Roberto Dalle Nogare, che presenta il tesoro grafico dell’artista proveniente dalla collezione dei Remondini che, per ampiezza e qualità, è insieme a quella conservato al Kunsthistorisches Museum di Vienna la più importante e completa al mondo.

Lo straordinario nucleo di 214 incisioni viene esposto all’interno di Palazzo Sturm, gioiello architettonico di recente restituito al suo splendore dopo un’accurata campagna di restauro. 

Dürer inizia la sua carriera come incisore di legni (xilografie) nel 1496. Tra i temi trattati dal grande artista ci sono quelli mitologici, religiosi, popolari, naturalistici, ritratti, paesaggi. Nelle collezioni bassanesi sono incluse le serie complete dell’Apocalisse, della Grande Passione, della Piccola Passione e della Vita di Maria.

Tra le altre opere anche la celebre incisione del Rinoceronte, realizzata per l’Imperatore Massimiliano, a ricordo dell’esotico animale che l’Imperatore aveva destinato al Papa ma che non arrivò mai a Roma, vittima di un naufragio di fronte alle coste liguri.

Intorno a questa celeberrima opera, Chiara Casarin ha realizzato un focus che da un lato rievoca la vicenda e dall’altro percorre la fortuna che nei secoli ebbe quell’incisione. Il tema del Rinoceronte ha infatti affascinato molti artisti, da Raffaello a Stubbs, a Salvador Dalì sino a Li-Jen Shih, il cui King Kong Rhino è stato voluto a Bassano per testimoniare quanto ancor oggi quel soggetto e la lezione dureriana siano attuali e universali.  A Bassano, il suo King Kong Rhino sarà, per l’intera durata della mostra di Dürer, esposto nel belvedere di Palazzo Sturm.

Ad arricchire il percorso espositivo anche un video che permette di rivivere  l’atelier di Albrecht Dürer. A corredo della mostra anche un catalogo con testi di Chiara Casarin, Bernard Aikema, Giovanni Maria Fara, Elena Filippi e Andrea Polati.

Vademecum

Albrecht Dürer: La collezione completa dei Remondini
Fino al 30 Settembre 2019
Palazzo Sturm - Bassano del Grappa, Vicenza
Via Schiavonetti 40
Biglietto: Intero 7 € | Ridotto 5 €
www.museibassano.it

 

Ultima modifica il Venerdì, 26 Aprile 2019 12:00


WEB-250x300.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio