WEB-160x142.gif

Martedì, 23 Luglio 2019 15:12

Le opere della Collezione Sandretto Re Rebaudengo a Palazzo Biscari di Catania

Scritto da 

Il progetto, a cura di Ludovico Pratesi e Pietro Scammacca in collaborazione con la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e UNFOLD, è promosso dalla Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, e realizzato in collaborazione con PoemaS.p.A., con il sostegno della Fondazione Sicilia

Alicja Kwade Biennale di Venezia, crediti fotografici Alicja Kwade Alicja Kwade Biennale di Venezia, crediti fotografici Alicja Kwade

CATANIA - Palazzo Biscari di Catania ospita le opere d’arte provenienti dalla prestigiosa Collezione Sandretto Re Rebaudengo.  Il progetto esposistivo si compone di un’installazione ambientale dell’artista Alicja Kwade nel Salone delle Feste, aperta al pubblico fino al 24 agosto 2019 e la collettiva dal titoloLa stanza analoga negli appartamenti dell’Ala di Levante del palazzo, aperti al pubblico per la prima volta fino al 7 settembre 2019. 

L’installazione WeltenLinie (2017) di Alicja Kwade  è una  composizione di specchi e strutture in acciaio che dà vita ad un ambiente abitato da ambigui rispecchiamenti in cui gli oggetti si moltiplicano e sembrano entrare in movimento, trasformando lo spazio in materia temporale. 

Si tratta di un’opera prodotta dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo in occasione della 57esima Biennale di Venezia.  Nel contesto di Palazzo Biscari, l’installazione,  in dialogo con gli specchi del Salone delle Feste e i trompe l’oeil che affrescano le pareti, immerge il visitatore in una percezione caleidoscopica e labirintica. 

La collettiva La stanza analoga riunisce invece  20 artisti della Collezione di diverse generazioni: Ludovica Carbotta, James Casebere, Roberto Cuoghi, Flavio Favelli, Katharina Fritsch, Anna Gaskell, Dominique Gonzalez-Foerster, Douglas Gordon, Pierre Huyghe, Louis

e Lawler, Renato Leotta, Sherrie Levine, Katya Novitskova, Tony Oursler, Philippe Parreno, Nicolas Party, Paul Pfeiffer, Laure Prouvost, Magali Reus, David Shrigley. 

La mostra si propone come eco alla stanza “del Don Chisciotte”, così denominata poiché decorata con dipinti raffiguranti le avventure del personaggio picaresco di Cervantes. Ispirandosi a dispositivi narrativi reperibili nel romanzo di Cervantes — come la critica dell’autorevolezza e il concetto di autenticità — le opere esplorano diverse strutture di significato, mettendo in questione la legittimità del sapere e della verità. 

La mostra è accompagnata da un programma didattico curato dal dipartimento educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo volto alla formazione di un gruppo di studenti dell’Università dei Studi di Catania che diventeranno i mediatori culturali della mostra. 

Vademecum

Opere dalla Collezione Sandretto Re Rebaudengo a Palazzo Biscari
Installazione ambientale di Alicja Kwade
Salone delle Feste (fino al 24.08.19)
Collettiva La stanza analoga
appartamenti dell’Ala di Levante di Palazzo Biscari (fino al 07.09.19)
Palazzo Biscari
via Museo Biscari, 10 - Catania

 

Ultima modifica il Martedì, 23 Luglio 2019 15:33


WEB-250x300.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio