WEB-160x142.gif

Venerdì, 13 Settembre 2019 11:19

“Monet e gli impressionisti in Normandia” a Palazzo Mazzetti di Asti. Immagini

Scritto da 

Dal 13 settembre 2019 al 16 febbraio 2020, un eccezionale corpus di 75 opere che racconta il movimento impressionista e i suoi stretti legami con la Normandia. L’esposizione, a cura di Alain Tapié, nasce con la collaborazione del critico d’arte Vittorio Sgarbi

Claude Monet Étretat, 1864 ca. Olio su tela, 27x41 cm Collection Association Peindre en Normandie, Caen Claude Monet Étretat, 1864 ca. Olio su tela, 27x41 cm Collection Association Peindre en Normandie, Caen

ASTI - Arriva a Palazzo Mazzetti la mostra Monet e gli impressionisti in Normandia, a cura di Alain Tapié.  Attraverso un corpus di 75 opere l'esposizione ripercorre le tappe salienti movimento impressionista e i suoi stretti legami con la Normandia.  Come sottolineato da Alberto Cirio, Presidente della Regione Piemonte, l’esposizione “si concentra in gran parte sulla collezione, unica al mondo, del Consiglio regionale della Bassa Normandia, con l’aggiunta di prestiti provenienti da altre importanti collezioni pubbliche e private francesi”.  Le opere provengono infatti dalla Collezione Peindre en Normandie, una delle collezioni più rappresentative del periodo impressionista, dal Musée de Vernon, dal Musée Marmottan Monet di Parigi e dalla Fondazione Bemberg di Tolosa.

“L’esposizione  - spiega Maurizio Rasero Sindaco di Asti - racconta la nascita e i fasti della pittura impressionista, partendo dai luoghi d’incontro dei celebri artisti, soffermandosi sulla vita ai bordi del mare, sulla villeggiatura, per proseguire lungo la Senna e all’interno della regione francese”. 

Sul palcoscenico di questa terra, pittori come Monet, Renoir, Delacroix e Courbet - in mostra insieme a molti altri - colgono l’immediatezza e la vitalità del paesaggio imprimendo sulla tela gli umori del cielo, lo scintillio dell’acqua e le valli verdeggianti della Normandia, culla dell’Impressionismo.

Opere come Falesie a Dieppe (1834) di Delacroix, La spiaggia a Trouville (1865) di Courbet, Camille sulla spiaggia (1870) e Barche sulla spiaggia di Étretat (1883) di Monet, Tramonto, veduta di Guernesey (1893) di Renoir - tra i capolavori presenti in mostra - raccontano gli scambi, i confronti e le collaborazioni tra i più grandi dell’epoca che - immersi in una natura folgorante dai colori intensi e dai panorami scintillanti - hanno conferito alla Normandia l’immagine emblematica della felicità del dipingere.

Furono gli acquarellisti inglesi come Turner e Parkes che, attraversata la Manica per abbandonarsi allo studio di paesaggi, trasmisero la loro capacità di tradurre la verità e la vitalità naturale ai pittori francesi: gli inglesi parlano della Normandia, della sua luce, delle sue forme ricche che esaltano i sensi e l’esperienza visiva. Luoghi come Dieppe, l’estuario della Senna, Le Havre, la spiaggia di Trouville, il litorale da Honfleur a Deauville, il porto di Fécamp - rappresentati nelle opere in mostra a Palazzo Mazzetti - diventano fonte di espressioni artistiche di grande potenza, dove i microcosmi generati dal vento, dal mare e dalla bruma possiedono una personalità fisica, intensa ed espressiva, che i pittori francesi giungono ad afferrare dipingendo en plein air dando il via così al movimento impressionista.

L’esposizione è suddivisa in 5 sezioni: La fattoria Saint-Siméon; In riva al mare: svago, villeggiatura; In riva al mare: il lavoro; Terra normanna; Lungo la senna. 

Accanto ai numerosi pittori illustri (Monet, Corot, Courbet, Boudin, Marquet, Géricault, Jongkind), altri artisti meno noti (Noël, Lepic) celebrano il matrimonio tra la luce e il cielo normanno nutriti del lirismo naturale dei loro paesi. 

La mostra è realizzata dalla Fondazione Asti Musei, dalla Fondazione Cr di Asti, dalla Regione Piemonte e dal Comune di Asti.

Vademecum

Monet e gli impressionisti in Normandia.
Palazzo Mazzetti
Corso Vittorio Alfieri, 357 Asti
13 settembre 2019 - 16 febbraio 2020
Biglietti
Intero € 13,00
Ridotto € 10,00
Ridotto scolaresche oltre 6 anni € 8,00 ad alunno
(comprensivo di visita guidata)
(min 15 max 25 bambini, gratuito per gli
insegnanti accompagnatori, massimo due
insegnanti per classe)
Ridotto scolaresche scuola materna
€ 85,00 a gruppo
(min 15 max 25 bambini, gratuito per gli
insegnanti accompagnatori, massimo 2 insegnanti
per classe)
Visite guidate
Gruppi adulti € 8,00 a persona
(min 15 max 25 persone, tariffe biglietto escluse)
Didattica
Laboratorio scolastico € 5,00 ad alunno
(tariffa biglietto esclusa)
Laboratorio extrascolastico € 8,00 a bambino
(min 15 max 20 bambini, tariffa biglietto esclusa)
Informazioni e prenotazioni
T. +39 0141 530 403
www.astimonet.it
www.fondazioneastimusei.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica il Venerdì, 13 Settembre 2019 11:32


WEB-250x300.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio