160x142 2.jpg

Lunedì, 17 Ottobre 2016 15:14

La personale di Camille Henrot tra ironia e ambiguità alla Fondazione Memmo di Roma

Scritto da 

Una rassegna di 12 lavori, tra sculture, affreschi e uno zootropio. Opere dalle grandi dimensioni frutto dell'immersione dell'artista nella maestosità delle architetture romane

Camille Henrot, May 2016 Horoscope Camille Henrot, May 2016 Horoscope

ROMA"Monday", è la parola che racchiude ed esprime il concetto alla base della personale di Camille Henrot, ospitata dalla Fondazione Memmo fino al 6 novembre 2016. La mostra, curata da Cloé Perrone, nasce come esito della residenza dell'artista francese, classe '78, presso la stessa fondazione. "Monday" è il tempo ambiguo del lunedì, giorno anomalo dalle due facce, proprio come la luna alla quale è dedicato. Hernot analizza questo tipo di percezione temporale, tanto radicata nella nostra società, per cui il lunedì racchiude insieme fine e inizio, portando con sé malinconia e speranza, nostalgia e buoni propositi. 

L'artista propone 12 opere tra sculture, affreschi e uno zootropio. Le grandi dimensioni dei lavori, sono frutto dellimmersione di Hernot nella maestosità delle architetture romane. Nelle sculture, come pure negli affreschi, si ritrova infatti il valore estetico dell'imponenza degli edifici che, dall'antichità ad oggi, caratterizza Roma.

L'incontro con la storia e lo spirito di questa città, vengono tradotti dall'artista in un linguaggio ironico, caratterizzato da una forte componente antropomorfa della figura che aumenta il senso di ambiguità del tutto. 

I grandi bronzi come "Derelitta", che fa riferimento alla medesima opera di Botticelli, "Contrology""The Man who understands Animal speech will be Pope", insieme alle altre opere, raccontano questo sentimento altalenante che accompagna l'uomo alle prese con le fatiche della vita quotidiana e di un'esistenza sempre sospesa tra gioia e dolore.

Gli affreschi, su cui l'artista interviene anche plasticamente, asportando porzioni d'intonaco, sono realizzati con l'intervento di maestranze locali ed evocano lo stesso senso dicotomico presente nelle sculture. Così, anche in opere come "A Dog's life", in cui Atlante piega le proprie spalle sotto il peso della massa lunare, o "Monday Morning Miracle", l'artista mette in scena la tragicomica percezione umana dell'esistenza.

Vademecum

Camille Hernot
"Monday"
12 maggio - 6 novembre 2016
Fondazione Memmo
Scuderie di Palazzo Ruspoli
Via di Fontanella Borghese, 56b Roma
Orari: Mercoledì - Lunedì, dalle 12.00 alle 19.00

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 17 Ottobre 2016 15:36


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio