160x142-02.jpg

Venerdì, 24 Marzo 2017 18:21

"In ogni dove" Claudia Peill alla Anna Marra Contemporanea

Scritto da 

Fotografia e pittura indagano in tredici opere il nuovo paesaggio contemporaneo

Claudia_Peill, acrilico su tela e base fotografica, 143x73 Claudia_Peill, acrilico su tela e base fotografica, 143x73

ROMA -  S’intitola “In ogni dove” la personale di Claudia Peill ospitata, fino al 22 settembre 2017, dalla galleria Anna Marra Contemporanea di Roma.

La mostra, a cura di Giorgia Calò, presenta al pubblico una selezione di 13 opere,  realizzate dall’artista negli ultimi anni.

Peill compie un lavoro di analisi sul paesaggio urbano, che la porta a guardare oltre le forme dello stesso, arrivando, attraverso il proprio linguaggio, a creare nuovi luoghi, originati sulla dissolvenza delle identità spaziali originarie.

Pittura e fotografia sono i medium  con i quali l’artista indaga, scompagina e ricostruisce l’osservazione del reale. Qui il lavoro fotografico si relaziona e confluisce in quello pittorico, che a sua volta incrementa la dinamicità del primo, finendo per dare vita a un’unica realtà percettiva. Ogni opera, infatti, si dà al fruitore come un unico racconto dialogico.

L’uso del macro negli scatti, consente a Peill di isolare e decontestualizzare i particolari ripresi, che poi vengono ulteriormente “annullati” nell’azione pittorica. Si tratta però di un annullamento formale, che induce l’osservatore  ad andare oltre la consueta percezione dell’elemento ritratto, fin quasi a carpirne l’essenza.

Muri, palazzi, porte, cancelli, tombini, si alienano dal proprio contesto e dalla normale funzione, per divenire elementi “altri” e luoghi stessi delle opere.

Il fruitore è dunque esploratore di questi posti nuovi, che, a tratti, presentano tracce della primitiva funzionalità. Segni che è possibile intravedere non solo nell’aspetto fotografico, ma che ancor di più riecheggiano nei cromatismi pittorici, tesi, sembrerebbe, proprio a richiamare il carattere della metropoli.

Le 8 opere su tela, che accolgono il visitatore nelle due sale principali della galleria, sono accomunate da un’atmosfera fredda e polverosa, in cui il tempo risulta sospeso, immobile nell’attesa di una ricomparsa umana. Lo stesso accade nelle cinque opere su carta, dove la pittura lascia spazio al bianco e nero del disegno, riproducendo la stessa sensazione di assenza che, probabilmente, solo il fruitore attraverso il proprio viaggio in questi territori, potrà riuscire a colmare.

Delia Pizzuti

Vademecum

Claudia Peill

“In ogni dove”

9 marzo – 22 aprile/2017

Anna Marra Contemporanea

Via  Sant’Angelo in Pescheria, 32 – Roma

Orari: martedì-sabato; 15:30-19:30

 

Ultima modifica il Domenica, 26 Marzo 2017 19:36

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio