BANKSY-banner-metamorfosi-160x142.jpg

Lunedì, 15 Febbraio 2016 11:21

Lettera aperta a Federica Galloni: «La videoarte non può essere la Cenerentola delle arti italiane»

Scritto da 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l'inivito rivolto all'architetto, dirigente della Direzione Generale per l'Arte e l'Architettura Contemporanee del MiBACT, da parte di un folto gruppo di artisti, curatori, critici

Gentile Arch. Galloni, 

iniziando questo anno 2016, vorremmo sollecitare la sua attenzione, in qualità di Dirigente Generale per l'Arte e l'Architettura Contemporanee e le Periferie Urbane presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, su quella che a nostro avviso costituisce una significativa lacuna del sistema museale e galleristico pubblico italiano; lacuna alla quale, peraltro, sarebbe assai semplice - oltre che opportuno - porre rimedio.
Nel vasto panorama delle arti contemporanee, infatti, è facile riscontrare come all'interno del suddetto sistema pubblico, la videoarte giochi la parte della Cenerentola.
Eppure, essa è forse la forma artistica che meglio interpreta i linguaggi della contemporaneità, che più si intreccia con quelli dell'esperienza quotidiana - soprattutto delle nuove generazioni - e che persino nella sua stessa esistenza è, probabilmente, la più contemporanea d'ogni altra.
Così come essa è oggi assai ben rappresentata in Italia, dove una folta e qualificata schiera di video artisti produce opere che, spesso, ottengono lusinghieri riconoscimenti all'estero.
Vi sarebbero, dunque, tutti i presupposti perchè il sistema museale e galleristico pubblico ponesse maggiore attenzione a questa forma d'arte, offrendole tra l'altro quel sostegno che, com'è a lei ben noto, costituisce una delle funzioni, non certo secondarie, delle politiche culturali nazionali.
Ciò tanto più in quanto, per la sua natura intrinseca, si tratta di un linguaggio artistico che si può veicolare con una flessibilità ed una economia di scala, imparagonabile a quello di altre forme d'espressione artistica; sarebbe, cioè, una potente risorsa in tempi di riduzione dei bilanci.
In particolare, vorremmo indicare tre questioni sulle quali sarebbe opportuno intervenire.

Ci sarebbe a nostro avviso l'esigenza di indagare criticamente la vastissima produzione videoartistica italiana, dagli antesignani della seconda metà del '900 sino a quella di più giovani (ma non meno significativi) artisti, che hanno operato ed operano a partire dalla fine del secolo scorso e sino ad oggi. In tal senso, potrebbe essere di grande aiuto incoraggiare e favorire la ricerca, magari anche attraverso appositi bandi, anche in coordinamento con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

Parallelamente, ma non solo, si avverte l'esigenza di avviare un processo di archiviazione di questa produzione, anche al fine di evitarne la inevitabile dispersione nel tempo, costituendo quantomeno una videoteca nazionale d'arte, presso una delle strutture museali dedicate all'arte contemporanea, alla quale far afferire almeno le opere degli artisti più significativi degli ultimi decenni, e su base volontaria quelle della più ampia platea dei videoartisti italiani.

Infine, ma non per questo meno significativamente, segnaliamo l'esigenza di una maggiore apertura verso la videoarte, da parte del sistema museale e galleristico pubblico, con particolare attenzione appunto alla significativa produzione nazionale, che certamente avrebbe positivi effetti sia sul mondo della videoarte italiana, sia sul sistema museale stesso.

Auspichiamo che quanto abbiamo rappresentato, incontrando certamente la sua sensibilità, possa poi tradursi in visibili impegni e buone pratiche, nell'ambito di una visione complessiva sulle arti contemporanee che certamente compete alla Direzione Generale da lei guidata. Confidiamo in ogni caso che quanto meno non resti lettera morta, e che si trovi almeno il modo di avviare concretamente un processo di attenzione e valorizzazione della videoarte italiana.
Un processo che, siamo certi, troverebbe fattivamente concordi non soltanto quanti - come noi - con questo linguaggio artistico interagiscono, ma l'intera comunità dell'arte contemporanea nazionale. E che potrebbe contare sul sostegno attivo e sulla collaborazione di tanti.
A partire, qualora lo ritenesse interessante ed opportuno, da un incontro pubblico con lei sul tema, che coinvolga tutto il milieu della videoarte - artisti, curatori, critici...
Con grande cordialità e fiducia

Enrico Tomaselli (Direttore Artistico Magmart festival)
Gruppo Sinestetico [Albertin, Sassu, Scordo] (artisti)
Fabrizio Pizzuto (critico d'arte)
Pio Schena (artista)
Lidia Tropea (artista)
Francesca Fini (artista)
Eleonora Manca (artista)
Alessandro Amaducci (artista, docente universitario)
Sirka Cristina Capone (artista)
Silvia De Gennaro (artista)
Tonino Casula (artista)
Alberto Nacci (artista)
Maria Korporal (artista)
Tiziano Bellomi (artista)
Michael Gaddini (artista)
Carlo Pucci (artista)
Agata Chiusano (artista, curatore, docente universitario)
Davide Mastrangelo (artista, regista)
Lidia Meriggi (artista)
Paolo Ober (artista)
Luigia Cardarelli (artista)
Donato Maniello (artista, curatore glow festival)
Matteo Campulla (artista)
Roberto Scala (artista, docente)
Antonello Matarazzo (artista)
Elena Tagliapietra (artista)
Benna G. Maris (artista)
Francesca Amati (artista)
Antonella Mignone (artista)
Cristiano Panepucci (artista)
Lino Strangis (artista)
Diego Caglioni (artista)
Marco Tavolaro (artista)
movimentomilc [Michele Tarzia, Vincenzo Vecchio] (artisti)
Danilo Rosini (artista, regista)

Gianluca Del Gobbo (Direttore Generale Live Performers Meeting / Live Cinema Festival / AVnode)
Resmi Al Kafaji (artista)
Elena Bugada (artista)
Cristina Pavesi (artista)
Paola Luciani (artista)
Luca Basilico (curatore, event manager)
Carlo Pecoraro (artista)
Maurizio Marco Tozzi (curatore)
Rocco Mortelliti (artista)
Igor Imhoff (artista)
Mina Di Nardo (artista)
Piero Chiariello (artista)
Anna Monteverdi (curatrice, docente Accademia Alma Artis Pisa, ricercatrice arti multimediali)
inangolo [Di Bernardo, Rietti, Toppeta] (artisti)
Flavio Sciolè (artista, curatore)
Marcantonio Lunardi (artista, regista)
Piero Deggiovanni (docente Accademia di Belle Arti Bologna)
Pinina Podestà (artista)
Michele Sambin (artista)
Armando Fanelli (artista)
Caterina Davinio (artista, scrittrice)
Angelo De Francisco Mazzaccara (artista)
Roberto Comini (artista)
Anna Maria Pugliese (artista)
Shivkumar K (artista)
Federico Bucalossi (docente Accademia di Belle Arti Carrara)
Lello Cicalese (artista, curatore)
Fabio Belletti (artista)
Francesca Lolli (artista)
Chiara Caterina (artista)
Lara Del Freo (artista)
Franco G. Livera (artista)
Luca Reale (artista)
Fenia Kotsopoulou (artist)
Sonia Laura Armaniaco (artista)
Sergio Maltagliati (artista, musicista)
Giacomo Ravesi (curatore)
Salvatore Insana (artista)
Elena Marcheschi (docente, critica, curatrice)
Roberto D'alessandro (artista)
Anita Valentini (critico e storico dell'arte)
Caucaso Factory (casa di produzione)
Mattia Sebastian (regista)
Marina Bellini (videomaker machinima, regista)
Davide Canali (artista)
Gianluca Zenone (artista)
Stefano Giannotti (compositore, videomaker)
Valerio De Bonis (artista)
Adriana Amodei (artista)
Isabella Pomi (curatrice)
Gunter Pusch (artista)
Alda Terracciano (artista, curatrice, ricercatrice)
Con.tatto [Francesca Leoni, Davide Mastrangelo] (artisti)
Salvatore Cammilleri (artista)
Kyrahm Human Installations (artista, curatrice)
Antonio Manfredi (Direttore Artistico CAM - Casoria Contemporary Art Museum)
Francesca Catricalá (regista)
Caterina Arena (artista)
Valentina Ferrandes (artista)
Domenico Esposito (critico d'arte, curatore)
Elisabetta Di Sopra (artista)
Julius Kaiser (artista, producer)
Anna Novelli (critica, curatrice, portavoce)
Néstor Prieto (Codirector La Neomudejar Arts Center Madrid)
Carlo Giuseppe Zuozo (artista)
Matilde De Feo (artista)
Giacomo Verde (artista, performer, docente Accademia Albertina Torino)
Chiara Tavella (critico)
Marla Lombardo (artista)
Garjan Atwood (art director, film director)
Isolde De Buck (curatore)
AES+F Art Group [Tatiana Arzamasova, Lev Evzovich, Evgeny Svyatsky, Vladimir Fridkes] (artisti)
Malika Ali (curatore)
Kisito Assangni (curatore)
Serena Caló (storico dell'arte)
Grace Fernandez Corona (gestore culturale)
Charlotte Van Buylaere (curatore)
Mauro Rescigno (artista)
Emil Mirazchiev (artista, curatore, Direttore del Facade Video Festival)
Nicola Fornoni (artista)
Purple Moustacho (artista)
Elizabeth Ross (artista, curatore)
Federica Matelli (curatrice, Direttrice Artistica LiminalB)
Angela Laudato (artista, docente)
Max Presneill (Director & Head Curator Torrance Art Museum)
Cristina Ghetti (artista, curatore)
Robert Cahen (artista)
Amy-Rose Enskat (Gallery Manager Open Gallery)
Yaroslav Yanovsky (artist, director studio Jeb"ye Production)
Eli Souaiby (artist)
Timo Soppela (Director artist-run centre MUU, Helsinki)
Carolyn Sortor (artist)
Silvio De Gracia (artist, curator, Director of Videoplay platform)
Esteban Azuela (animator)
Sally Mizrachi (cultural manager, coordinador 'Lugar a dudas', Colombia)
Francesca Modotti (artista)
Stahl Stenslie (Director of PNEK - Production Network for Electronic Art Norway)
Virginia Eleuteri Serpieri (artista)
Daniel Fawcett (artist)
Paul Young (Director/curator Young Projects Los Angeles)
Louisgrand Sylla Marion (director of Kër Thiossane)
Tania Gianesin (executive director)
Gianni Godi (artista)
Patrizia Roppo (artista)
Paolo Bandinu (artista)
Vesna Bukovec (artist, curator, Slovenia)
Victoria Ilyushkina (artist, curator video-archive Cyland Mediaart Lab)
Baden Pailthorpe (artist)
Francesco Lucifora (curatore)
Paola Zucchello (artist, Director Art Web Gallery)
Desaubliaux Alix (artist)
Diana Georgiou (co-director of arts organisation cuntemporary)
Jaime Rguez (artist, director coordinator of Activa International sound-videoart)
Aliénor Vallet (artist, curator)
Irit Shillo (artist, producer of Avi Festival for New Media)
Olivier Bosson (artist, filmmaker, performer)
Ozan Turkkan (artist)
Nestor Siré (artist)
Jason Bernagozzi (artist, co-founder of Signal Culture)
Matthew Stock (artist)
Karin Meinel (artist)
Isabel Pérez Del Pulgar (artist)
Thetis Parmenidou (artist)
Gofre Patrick (artist)
Peter Aerschmann (artist)
Jose Vieira (artist, curator)
Khalil Charif (artist)
Paul Mezei (artist, poet)
Shashwati Talukdar (artist)
Marcia Beatriz Granero (artist)
Rogier Dirkx (artist)
Beate Gördes (artist)
Joe Pansa (artist)
Dagmar I. Glausnitzer-smith (artist, performer, director of Transitstation)
Antonia Valero (artista)
Daniela De Paulis (artist)
Arya S.putra (artist)
David Anthony Sant (artist)
Maria Vedder (artist, university professor)
Hernán Apablaza (artist)
Ines Von Bonhorst (artist)
Tamara Lai (artist)
Penhoat Hervé (artist)
Jean Detheux (artist)
Mohsin Shafi (artist, academic)
Jean-François Réveillard (artist)
Treuillard Sandrine (artist)
Adam Castle (Creative Director Edinburgh Artists' Moving Image Festival (EAMIF))
Julian Martinez (artist)
Yiannos Economou (artist)
Lin Li (artist)
Zoran Dragelj (artist, filmmaker)
Eva Lee (artist)
Harvey Goldman (artist)
John Sanborn (artist)
Sandra Araújo (artist)
Kimberly Burleigh (artist, university professor)
Krzysztof Rynkiewicz (artist)
Fernando Isassi ((artista y promotor cultural))
Kent Tate (artist)
Rrose Present (artist)
Jerry King Musser (artist)
Natasha Beste (artist, curator, director, educator Gold House Media)
Reza Golchin (artist)
Cul.pa Collective (artist)
Adrián Regnier (artist)
Paula Haapalahti (artist, photographer)
Vladimir Vasicek (artist)
Lisi Prada (artist)
Elina Mukhina (artist)
Toban Nichols (artist)
Manasak Khlongchainan (artist)
Penelope Drakou (artist)
Helene Torp (artist)
Edward Kulemin (artist)
Roland Quelven (artist)
Manuel Granados (artist)
Laura Cabrera Díaz (artista)
Ausín Sáinz (artist)
Nara Denning (artist)
Stavroula Chantzi (artist)
Andrew Payne (artist)
Carl Gunhouse (co-founder, director Transmitter)
Monica Elkelv (filmmaker)
Andreina Di Brino (studiosa, curatrice, formatrice)
Vera Tyuleneva (coordinator VideoBabel Festival, Cusco, Peru)
Nicola Valentini (curatore)
Jordan T. Caylor (artist, animator, short film maker)
Elika Zarei (artist, designer)
Ehab Halabi Abo Kher (artist, videomaker, vj)
Patricia Werneck Ribas (artist)
Kye Wilson (artist, director of Kye Wilson Studio)
Kent Tate (artist, filmaker)
Dennis H. Miller (artist, Professor Northeastern University, Boston)
Morvarid Ghasemi (artist)
Ahmed Mohsen Mansour (artist)
Michael LaBash (artist, archivist, video maker)
Linda Mac (artist, archivist, video maker)
Evguenia Men (artist)
Fatemeh Bahman Siyahmard (artist, author in art magazines)
Mauricio Saenz (artista)
Thomas Porett (artist)
Urszula Kluz-knopek (artist, curator)
José Simões (artist)
Amir Azar (artist)
Sije Kingma (artist)
Ana Baumgart (artist, curator)
Henry Gwiazda (artist)
Gérard Cairaschi (artist)
Fabio Paolizzo (compositore, ricercatore)
Asia Del Freo (studentessa indirizzo audivisivo e multimediale)
Edoardo Giovanni Carlotti (docente universitario)
Lucia Lo Cascio (art promoter)
Sylvia Di Ianni (artista, performer)
Andrea Swoboda (crtico d'arte)
Nadia Magnacca (artista)
Giulia Nasini (operatrice teatrale)
Paola De Nardi (cittadina europea)
Angelo Liberati (artista)
Annarita Borrelli (poeta)
Tiziana Manfredi (artista)
Giuseppe Digiorgio (promotore culturale)
Luciano Ferrara (fotografo)
Marat R (artist, Kyrgyzstan)
Otto Gabos (artista)
Valentina Valentini (Dipartimento di Storia dell'arte e spettacolo, Università di Roma La Sapienza)
Arnaldo Resse (artista, docente discipline artistiche)
Elena Korzhenevich (Direttore comunicazione Fondazione Lettera27)
Rossella Zanelli (Chief administration officer Fondazione Lettera27)
Oles Dzyndra (artist, director of art gallery)
Stefano Sansoni (tour manager Operetta)
Celina Pla (gestora Espacio Pla, Argentina)
Ploeger Lieke (community builder and cofounder of Spektrum)
Martin Ulikhanyan (composer)
Davinia Di Pietro (studentessa arti visive)
Sara Bassi (studentessa arti visive)
Donatella Tomaselli (autore, regista, attrice)
Khristina Ots (art projects coordinator)

Ultima modifica il Lunedì, 15 Febbraio 2016 11:48


BANKSY-banner-metamorfosi-300x250.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio