BANKSY-banner-metamorfosi-160x142.jpg

Lunedì, 21 Marzo 2016 12:36

A Roma “The history of bleach”, la prima personale italiana di Sean Crossley

Scritto da 

Dieci opere di uguali dimensioni in dialogo con l'architettura della Galleria Anna Marra Contemporanea, come in una grande installazione

Sean Crossley, The missing third, 2016, oil on linen, 170x160 cm Sean Crossley, The missing third, 2016, oil on linen, 170x160 cm

ROMA - “The history of bleach” è la prima personale italiana di Sean Crossley, artista australiano, classe ‘87, che da alcuni anni vive e lavora a Bruxelles.

La mostra, curata da Raffaele Gavarro, è stata costruita dall’artista sullo spazio espositivo della galleria Anna Marra Contemporanea, dove sarà fruibile fino al 7 maggio 2016.

Crossley presenta dieci opere pittoriche di uguali dimensioni, 170x160 cm, che mette in rapporto con le geometrie strutturali della galleria, nell’intento di dare forma a un’unica opera d’installazione.

Nel suo lavoro Crossley riflette sul concetto di velocità, quale elemento caratterizzante della nostra era e del cosiddetto universo globale. In pittura egli riesce a trasmettere questo senso di rapidità attraverso le pennellate di colore, che velocemente si sovrappongono in stratificazioni leggere.

Secondo l’artista, la pittura rappresenta un’opportunità per la sintesi e la trasformazione di immagini, gesti e materiali, che lui considera intercambiabili a livello concettuale, materiale e percettivo.

Osservando i dipinti esposti, infatti, si nota come pittura figurativa e astratta convivano nella realizzazione delle opere che, in effetti, sono sintesi di figure, immagini, luoghi e spazi conosciuti e vissuti dall’artista.

Tale lavoro di sintesi permette a Crossley di immettere lo spettatore in più realtà contemporaneamente, ogni quadro diventa racconto di altri racconti. Così in “The history of bleach”, La storia della candeggina, dai vari strati di pittura emergono volti, figure umane, alberi, scritte, tutti elementi di storie custodite dal quadro, da esso svelate e in esso stesso dissolte.

Guardando le opere si ha la sensazione di osservare frammenti di città con la vita che scorre veloce in istanti che si rincorrono fino a toccarsi, confluendo l’uno nell’altro, così di esperienza in esperienza, emozione in emozione, tutto scorre e si trasforma in questo nostro “mondo liquido”.

Delia Pizzuti

 

Vademecum

Sean Crossley

The history of bleach

dal 17 marzo al 7 maggio 2016

Anna Marra Contemporanea

Via Sant’Angelo in Pescheria, 32

Orario: dal martedì al sabato, 15:30-19:30, chiuso lunedì e festivi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 21 Marzo 2016 13:26


BANKSY-banner-metamorfosi-300x250.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio