160x142-banksy-palermo.gif

Sabato, 02 Gennaio 2021 11:49

Rai Storia, un museo sul fondo del mare

Scritto da 

Lunedì 4 gennaio 2021, alle ore 21.10, la serie “Italia. Viaggio nella bellezza” ci porta alla scoperta di un patrimonio sommerso, un vero e proprio museo “liquido”, pieno di tesori

ROMA - La bellezza sottomarina è al centro di “Il patrimonio sommerso. Un museo sul fondo del mare” di Marta Saviane ed Eugenio Farioli Vecchioli – con la consulenza scientifica di Luca Peyronel - in onda in prima visione lunedì 4 gennaio alle 21.10 su Rai Storia per “Italia. Viaggio nella bellezza”, la serie realizzata da Rai Cultura in collaborazione con il Mibact.

Pagine affascinanti della grande avventura dell’archeologia subacquea, disciplina che proprio in Italia ha visto la sua nascita negli anni ’50 del secolo scorso, grazie al lavoro di un pioniere come Nino Lamboglia, e che ha trovato nell’archeologo siciliano Sebastiano Tusa, scomparso nel marzo del 2019 nel tragico incidente aereo dell’Ethiopian Airlines, un altro grande interprete di caratura internazionale. 

Nella puntata intervengono: Fabio Pagano, direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei; Pierfrancesco Talamo, direttore del Museo Archeologico dei Campi Flegrei; Giuliano Volpe, archeologo, ordinario di Metodologia della ricerca archeologica all’Università di Bari; Valeria Li Vigni, Soprintendente del Mare della Regione Sicilia; Barbara Davidde, archeologa e nuova Soprintendente Nazionale per il Patrimonio Culturale Subacqueo; Simon Luca Trigona, archeologo subacqueo della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Genova e le province di Imperia, La Spezia e Savona; Cosimo Costa, presidente dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri; Francesca Olivieri, archeologa (Soprintendenza del Mare).

Ultima modifica il Sabato, 02 Gennaio 2021 11:51


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio