WEB-160x142.gif

Lunedì, 13 Marzo 2017 13:56

L'altra metà dell’arte: L’età vittoriana e il Novecento

Scritto da 

La storica dell’arte Amanda Vickery racconta come, nell'Inghilterra del XIII secolo, malgrado fossero considerate inferiori in campo artistico, alcune donne eccezionali approfittarono di quel momento storico per creare arte

Le donne nell’arte, non come muse ispiratrici, ma protagoniste con il loro genio e la loro creatività. È questo il tema dell’ultimo appuntamento con “L'altra metà dell’arte” in onda martedì 14 marzo alle 20.15 su Rai5. La storica dell’arte Amanda Vickery in questa puntata racconta come, nell'Inghilterra del XIII secolo, malgrado fossero considerate inferiori in campo artistico, alcune donne eccezionali approfittarono di quel momento storico pieno di cambiamenti sia tecnologici sia economici, per creare arte, realizzando le loro fantasie artistiche in modi totalmente nuovi. Protagoniste sono alcune donne simbolo - Lady Butler, Berthe Morisot, Gertrude Jekyll, Karin Larsson, Georgia o'Keeffe - che tra '800 e '900 hanno trasformato, in maniera assolutamente personale, la nostra visione del mondo: una pittrice tra gli impressionisti francesi, una casalinga della Svezia rurale che reinventa  gli interni delle case, un’artista la cui debole vista rivoluziona il modo di guardare gli spazi esterni e una pioniera del modernismo che negli spogli deserti del New Mexico trova un nuovo linguaggio della pittura.

Ultima modifica il Lunedì, 13 Marzo 2017 14:03


WEB-250x300.gif

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio