160x142_canaletto_2.jpg

Giovedì, 05 Aprile 2018 10:10

“Leonardo Da Vinci. Il genio a Milano” su Rai 5 il docufilm

Scritto da 

Venerdì 6 aprile alle 21.15 un racconto che esplora gli anni milanesi dell’artista alla corte di Ludovico il Moro e svela alcuni tra i suoi più grandi capolavori

Pittore, scultore, scienziato, musico, esperto di anatomia e di fisica, botanico, architetto, inventore: nessuno meglio di Leonardo ha incarnato l'immagine del Genio universale. Ma qual è il mistero che rende Leonardo l'artista più amato, discusso e studiato di tutti i tempi? Prova a spiegarlo il docufilm di Luca Lucini e Nico Malaspina “Leonardo Da Vinci. Il genio a Milano”.

Unendo il racconto documentaristico a scene di fiction e interviste ai massimi esperti mondiali di Leonardo da Vinci, il docufilm esplora gli anni milanesi dell’artista alla corte di Ludovico il Moro e svela alcuni tra i suoi più grandi capolavori. Punto di partenza per ricostruire il soggiorno milanese di Leonardo è la mostra a Palazzo Reale organizzata da Skira e Comune di Milano nei mesi di Expo 2015, che ha riunito opere provenienti dal Louvre di Parigi, dalla National Gallery of Art di Washington e dalla Pinacoteca Ambrosiana. 

Fanno da sfondo al documentario gli scenari leonardeschi di Milano: il Castello Sforzesco, il Museo della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci", la Basilica di Santa Maria delle Grazie, i Navigli, la Vigna di Leonardo sino al celebre Cenacolo. Tra gli studiosi coinvolti, Pietro Marani - curatore della mostra – e alcuni tra i massimi esperti di Leonardo a livello mondiale e autori che ne hanno esplorato la personalità: Claudio Giorgione, Maria Teresa Fiorio, Richard Schofield, Vittorio Sgarbi, Daniela Pizzagalli. 

Scene di fiction completano il racconto, ricostruendo il rapporto dell’artista con personalità a lui vicine negli anni del soggiorno milanese: Ludovico il Moro, signore di Milano, l'amico e allievo Salaì, Beatrice d'Este, Donato Bramante, Vincenzo Bandello e altri ancora. Ad interpretarli sono chiamati attori come Cristiana Capotondi (Dama con l’ermellino), Alessandro Haber (Bramante), Gabriella Pession (Isabella d’Este), Paolo Briguglia (Salaì), Edoardo Natoli (Raffaello), Vincenzo Amato (Ludovico il Moro), Giampiero Judica, Nicola Nocella. Voce narrante di Sandro Lombardi.

Ultima modifica il Giovedì, 05 Aprile 2018 10:21


300x300_canaletto_2.jpg

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio