160x142 2.jpg

Lunedì, 17 Dicembre 2018 12:42

Rai Storia. I siti italiani del Patrimonio mondiale Unesco

Scritto da 

Esempi di sincretismo culturale, una peculiarità della nostra Penisola segnata da tracce artistiche esemplari e uniche sono al centro del documentario in onda, in prima visione, lunedì 17 dicembre alle 21.10 

Castel del Monte, Castello di Federico II di Svevia Castel del Monte, Castello di Federico II di Svevia

Dalla Villa romana del Casale di Piazza Armerina, con i suoi mosaici realizzati da maestranze presumibilmente africane, alle straordinarie espressioni dell’arte bizantina che caratterizzano Ravenna; dai monumenti e siti espressione del potere Longobardo in Italia all’ibridismo artistico e culturale della Palermo arabo-normanna sino all’intreccio di stili e culture rappresentato dal Castel del Monte di Federico II di Svevia. 

Il continuo incontro di civiltà e scambio di influssi culturali ha segnato la nostra Penisola già alle soglie dell’epoca storica: dall’incontro fra la civiltà greca e quella etrusca, o a quella fenicio-punica con la civiltà nuragica. Un sincretismo proseguito in epoca romana, che si è poi alimentato con la dissoluzione dell’Impero e l’innesto nelle vicende italiane delle culture cosiddette barbariche del nord Europa, prima, e delle civiltà bizantina e islamica dall’Oriente, poi. Per la sua posizione geografica al centro del Mediterraneo e per le peculiarità delle sue vicende storiche, l’Italia può davvero essere considerata una rappresentazione eccezionale del sincretismo culturale.

Monumenti paleocristiani di Ravenna

Otto monumenti di epoca paleocristiana - edificati tra il V ed il VI secolo D.C. – rappresentano il sito UNESCO di Ravenna. Sono il Mausoleo di Galla Placidia, il Battistero Neoniano, la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, il Battistero degli Ariani, la Cappella Arcivescovile, il Mausoleo di Teodorico, la Chiesa di San Vitale e la Basilica di Sant’Apollinare al centro della striscia quotidiana che Rai Cultura dedica al patrimonio UNESCO in Italia, in onda martedì 18 dicembre alle 21.10 su Rai Storia. Questi edifici di culto riflettono le importanti vicende storiche, politiche e religiose di Ravenna, divenuta prima capitale dell’Impero Romano d’Occidente, poi nota in Italia come la capitale ostrogota e bizantina.

Ultima modifica il Lunedì, 17 Dicembre 2018 12:45


300x250 2.jpg

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio