WEB-160x142.gif

Dal 7 settembre all’8 dicembre 2019, la Villa dei Capolavori di Parma ospita la mostra  “Carosello. Pubblicità e Televisione 1957-1977” che, facendo seguito alla prima esposizione dedicata  alla storia della pubblicità dal 1890 al 1957, permetterà di scoprire l’universo dei personaggi animati che sono nati con la televisione 

Pubblicato in Mostre

La mostra “De Chirico e Savinio. Una mitologia moderna” è visitabile fino al 30 giugno 2019. Allestita alla Villa dei Capolavori, presenta oltre centocinquanta opere che ricostruiscono criticamente le fonti comuni dei due fratelli, al fine di metterne in evidenza affinità e contrasti 

Pubblicato in Mostre

Il grande Prometheus del 1882, opera somma della Collezione Barilla di Arte Moderna, viene eccezionalmente esposto al pubblico fino al 9 maggio nella mostra “De Chirico e Savinio. Una mitologia moderna”

Pubblicato in Mostre

Una grande mostra dedicata ai “dioscuri” dell'arte del XX secolo. Dal 16 marzo al 30 giugno 2019 in esposizione oltre centotrenta opere tra celebri dipinti e sorprendenti lavori grafici 

Pubblicato in Mostre

Ancora tre giorni per poter ammirare, presso la Villa dei Capolavori, le oltre ottanta opere di alcuni fra i più celebri artisti della seconda metà del Novecento, in particolare Roy Lichtenstein e Andy Warhol

Pubblicato in Mostre

Dall’8 settembre una retrospettiva dedicata a uno dei più grandi artisti del XX secolo: il genio della Pop Art americana che ha influenzato grafici, designer, pubblicitari ed altri artisti contemporanei

Pubblicato in Mostre

Una mostra dedicata a un grande viaggiatore e raffinato pittore. Cento dipinti e lavori grafici in esposizione dal 17 marzo al 1° luglio 2018

Pubblicato in Mostre

Dal 9 settembre al 10 dicembre 2017, 200 opere nella Villa dei Capolavori racconteranno la nascita in Italia della pubblicità dalle sue prime forme di comunicazione fino all’arrivo della radio come strumento di comunicazione di massa

Pubblicato in Mostre

Filippo Tommaso Marinetti: “l'Uomo pensa, sogna ed agisce secondo quello che beve e mangia

Pubblicato in Appuntamenti

“Ciò che mi affascina è la forma, tanto è vero che tra i moderni ho scelto Cézanne e Morandi, che non hanno nessun contenuto” - dichiarava Luigi Magnani nella sua ultima intervista

Pubblicato in Mostre


WEB-250x300.gif

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio