160x142-02.jpg

Gli spot Obvia (Out Of Boundaries Viral Art Dissemination ) fanno parte del progetto di disseminazione dell'immagine del Museo, coordinato da Daniela Savy dell'Università Federico II di Napoli

Pubblicato in Attualità

Il primo Festival organizzato da un museo autonomo statale e costruito sui principi della valorizzazione dei Beni Culturali. L'iniziativa è stata tenuta a battesimo da Erri De Luca che l'ha definita “Una assemblea permanente delle muse”

Pubblicato in Attualità

Lo scopo del gioco narrativo in 2D, dal titolo “Father and Son” è quello di raccontare una città e il suo Museo più rappresentativo, dall'antico Egitto all'epoca romana, dal regno dei Borbone ai giorni nostri

Pubblicato in Curiosità

A Palazzo Bellini di Comacchio, storica sede culturale del centro lagunare, dal 17 dicembre 2016 fino al 2 maggio 2017, saranno in mostra una serie di preziosi reperti, legati alla storia della comunicazione, provenienti dai depositi del MANN di Napoli

Pubblicato in Attualità

Accompagnata da una sfilata storica in costumi aragonesi, l'opera "incompiuta" è tornata visibile al pubblico grazie alla scelta del direttore del museo Paolo Giulierini che ha deciso di valorizzarla nell'ambito del percorso museale

Pubblicato in Dal territorio

Il videogame, presentato alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum, sarà ambientato nelle sale del museo e avrà lo scopo di avvicinare un pubblico sempre più diversificato al Mann

Pubblicato in Curiosità
Sabato, 08 Ottobre 2016 15:21

Napoli, riaperta la sezione egizia del MANN

La collezione del Museo Archeologico Nazionale di Napoli è seconda solo a quella del Museo Egizio di Torino, ed è in realtà la più antica d’Europa. Si compone di due importanti e prestigiose raccolte private, quella dei Borgia e dei Picchianti

Pubblicato in Attualità

Il direttore: “"In questo modo si va a rafforzare e consolidare la immagine del museo oltreoceano  con le inevitabili implicazioni, sia di conoscenza che di attrazione del turismo internazionale verso la casa madre"

Pubblicato in Attualità

NAPOLI -  Da giovedì 12 maggio il Museo Archeologico Nazionale di Napoli aprirà anche di sera. Ogni giovedì sarà possibile visitare le collezioni anche a partire dalle 20.00 e fino alle 23.00. Ogni serata si caratterizzerà per un evento speciale: concerti di musica dal vivo, spettacoli teatrali e molto altro.

Insieme alle collezioni permanenti, sarà inoltre visitabile fino al 30 settembre la mostra Mito e Natura, per riscoprire come glia antichi vivevano il proprio rapporto con parchi e giardini, e fino al 6 giugno anche la mostra di Adrian Tranquilli Giorni di un futuro passato. Infine a partire dal 28 giugno saranno anche visitabili le nuove sale dedicate ai culti orientali arrivati attraverso l’Egitto in Campania.

Pubblicato in Flash News
Lunedì, 04 Aprile 2016 12:15

Adrian Tranquilli, la retrospettiva al MANN

Dal 2 aprile il  Museo Archeologico Nazionale di Napoli ospita la retrospettiva curata da Eugenio Viola dal titolo Giorni di un futuro passato

Pubblicato in Arte contemporanea
Pagina 1 di 2
© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio