WEB-160x142.gif

Ideata e realizzata dai fondatori del primo sito di servizi per l’arte d’Italia, www.venderequadri.it, Nazzareno Trevisani e Pierluigi Polidori, è perfetta per artisti, collezionisti e curiosi

Pubblicato in Curiosità

L’applicazione è stata realizzata dal museo Maurithuis dell'Aia, in  collaborazione con la start up digitale Capitola, per celebrare i 350  anni della morte del grande artista olandese 

Pubblicato in Curiosità

Un’iniziativa del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Torino e del Museo Egizio, realizzata con il sostegno di Fondazione CRT. L’app è scaricabile gratuitamente su Apple Store e Google Play

Pubblicato in Attualità

Frutto di 22 anni di lavoro di un team di esperti in tecnologie e accademici, l’applicazione è ora disponibile in tre lingue. Si tratta della più grande ricostruzione digitale mai realizzata di una città antica

Pubblicato in Attualità

E’ disponibile per sistemi operativi Android e iOS un’app che, basandosi su una tecnologia di riconoscimento facciale, permette di associare il proprio selfie a un “sosia”  di un’opera d’arte

Pubblicato in Curiosità

Un gioco di carte su smartphone o tablet per aiutare i più giovani a conoscere i tesori del capoluogo toscano attraverso un'esperienza che unisce il gioco digitale alla visita della città 

Pubblicato in Curiosità

In occasione della 14° edizione di Lago Film Fest a Revine Lago, Treviso, sono state posizionate 5 installazioni con lo scopo di arricchire il paesaggio con illustrazioni animate

Pubblicato in Dal territorio

Si chiama "Tecnologicamente Antichi" il progetto che mette in rete 4 siti di pregio: la Villa Romana di Aiano, il Teatro Romano di Volterra e i due musei archeologici delle due rispettive città

Pubblicato in Dal territorio

Si tratta al momento di un prototipo. Puntando la fotocamera dello smartphone sulle vecchie cornici vuote del museo Gardner, i dipinti compariranno di nuovo al loro posto, grazie alla realtà aumentata che restituisce virtualmente le opere sottratte al museo

Pubblicato in Curiosità

Un progetto ideato da Fondazione Crt, Diocesi, Regione Piemonte e Mibact.  Il visitatore, giunto davanti al bene nell'orario di visita selezionato, inquadrerà il QR code e la porta si aprirà automaticamente. Un meccanismo multimediale avvierà una narrazione storico-artistico-devozionale

Pubblicato in Attualità
Pagina 1 di 3


WEB-250x300.gif

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio