160X142.jpg

L’iniziativa è finalizzata a portare l'attenzione su uno dei più grandi insediamenti dell'età del bronzo in Sardegna e metterà a confronto accademici, archeologi ed esperti di livello internazionale del periodo nuragico in Sardegna con un focus anche sull'alimentazione

Pubblicato in Dal territorio

La cerimonia è avvenuta al termine del seminario dal titolo "Archeologia e conservazione del patrimonio di Cartagine: lo stato dell'Arte e le prospettive della cooperazione tunisina-italiana”, che è stato l’occasione per fare il punto sulla collaborazione tra Italia e Tunisia nel settore archeologico

Pubblicato in Attualità

A testimoniarlo uno studio realizzato in un villaggio protostorico dell'età del bronzo. Qui sono state rinvenute delle ceramiche che all’analisi chimica e cromatografica hanno rivelato la presenza di residui organici della bevanda sulle pareti dei vasi utilizzati 

Pubblicato in Curiosità

La vecchia passerella che lo attraversava è stata sostituita con una innovativa struttura in vetro e acciaio, oltre all'installazione di un nuovo impianto di illuminazione. In una nuova ampia sala  viene proiettato un breve video introduttivo con elaborate ricostruzioni in 3D

Pubblicato in Dal territorio

Il ministro Khaled al-Anani che ha dato l'annuncio, ha tuttavia escluso che la responsabilità possa essere attribuibile al team di archeologi tedesco-egiziano, come è stato invece ipotizzato da alcuni media

Pubblicato in Attualità

All'Istituto italiano di cultura di Tunisi la seconda edizione del convegno “Archeologia e tutela del patrimonio di Cartagine: lo stato dell'arte e le prospettive della collaborazione tuniso-italiana" e inaugurazione della "Scuola Archeologica Italiana di Cartagine"

Pubblicato in Attualità

Gran Galà dell'Archeologia. Tra gli ospiti Umberto Pappalardo, archeologo; Antonio Varone, già direttore degli Scavi di Pompei; Franco Cipriano, artista; Claudio Gambardella, architetto e designer; Adrian Maben, regista 

Pubblicato in Appuntamenti

La tomba monumentale della Montagnola risale al VII secolo a.C. e, insieme a quella della Mula, rappresenta il migliore esempio di tomba a tholos del periodo etrusco orientalizzante dell'Etruria settentrionale

Pubblicato in Dal territorio

Una struttura megalitica di origine sconosciuta del peso che sfiora le 50 tonnellate, con un tetto decorato da particolari disegni per ora indecifrabili, a detta degli esperti. Non si sa chi possa averli realizzati e soprattutto quale sia il loro significato

Pubblicato in Curiosità
Sabato, 04 Marzo 2017 15:24

Rai Storia. Speciale Pompei

Lunedì 6 marzo alle 22.10 per “Italia. Viaggio nella bellezza”, un itinerario attraverso le principali tappe che hanno segnato la lunga storia della scoperta e della valorizzazione dello straordinario sito archeologico

Pubblicato in Media
Pagina 1 di 16

300X300.jpg

Banner-DeChirico-300x300.jpg