IMG_4882.JPG

 

ROMA - Erano state rubate nel 2001 in un hotel della zona Parioli a Roma le quattro tele che i Carabinieri della stazione di Zagarolo (Roma), insieme al personale della sezione antiquariato del Reparto operativo Tutela patrimonio culturale di Roma, hanno recuperato in un casolare abbandonato, tra i boschi di via Colle Gentile.

Si tratta di dipinti risalenti al XVII secolo, del valore complessivo di circa 200.000 euro, raffiguranti scene religiose ed ancora in buono stato.  Responsabile del furto una banda armata di malviventi che all’epoca fece irruzione nell'albergo e, dopo aver immobilizzato portiere e clienti, riuscì ad impossessarsi di cinque opere e di altra refurtiva. Gli autori del furto vennero identificati, ma i quadri non furono mai rinvenuti.

Il recente ritrovamento riapre dunque la strada ad altre indagini per cercare di risalire ad eventuali altre persone coinvolte nella ricettazione di opere rubate e trovare il quinto dipinto, ancora mancante.
Attualmente i dipinti sono stati sequestrati e verranno svolti accertamenti tecnici da parte del personale specializzato della Sezione antiquariato del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Roma.

Pubblicato in Flash News

Il manufatto, recuperato nel corso di attività preventive presso l’area marina antistante l’isola di Favignana, era utilizzato come oggetto ornamentale nel salone di una villa di Levanzo. Denunciati due milanesi

Pubblicato in Dal territorio

Dopo un’accurata indagine i militari hanno recuperato una scrivania a doppio corpo con pregiati intarsi di avorio e madre perla, scomparsa nel secondo dopoguerra dal territorio nazionale 

Pubblicato in Attualità

Gli investigatori sono riusciti a recuperare beni di differente valore storico ed artistico, tra le quali spiccano per importanza anche una tempera di Toulouse Lautrec, una di Modigliani e un olio su tela di De Chirico

Pubblicato in Attualità

Le Sale del Museo della prestigiosa Abbazia di Montevergine ospitano una esposizione di circa 130 pezzi unici, riconducibili alla storia dell’Abbazia, e di beni artistici recuperati nel corso dell’operazione denominata “Start-Up”, condotta dal Nucleo Carabinieri TPC di Napoli

Pubblicato in Dal territorio

23 arresti eseguiti tra Italia, Regno Unito, Germania e Spagna.  Le indagini, avviate nel 2014, hanno permesso di recuperare oltre 3.000 reperti archeologici per un valore superiore ai 20 milioni di euro

Pubblicato in Attualità

Il provvedimento fa seguito al recupero degli oggetti avvenuto nel maggio 2017, presso l’area doganale del porto di Salerno, da parte dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Napoli, in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e della locale Soprintendenza

Pubblicato in Attualità

Rubata nel 1977 nella Chiesa di San Giovanni a Carbonara di Napoli, la statua dopo oltre 40anni torna finalmente nella chiesa dopo essere stata restaurata

Pubblicato in Attualità

Il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli: "I carabinieri dell'arte confermano oggi la straordinaria professionalità che li ha resi un'eccellenza del Paese al servizio della comunità internazionale”

Pubblicato in Attualità

Cinque delle opere sono state oggetto di appropriazione indebita e tre falsamente attribuite ad autori moderni e contemporanei, tra i quali Modigliani e Schifano. Denunciata una persona

Pubblicato in Attualità
Pagina 1 di 8



IMG_4884.JPG

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio