BANKSY-banner-metamorfosi-160x142.jpg

ROMA  - Sarà inaugurata, alla presenza del Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette, l’8 giugno una mostra con le opere di pregio, pittoriche e archeologiche recuperate in Italia e all'estero dal Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale.

L’esposizione, che si terrà in piazza Risorgimento, presso il Museo Storico dell'Arma, sarà presentata al pubblico da Umberto Broccoli e rimarrà aperta gratuitamente sino al 3 luglio. Ila percorso espositivo si caratterizzerà per alcune pregevoli opere già presentate alla stampa, quali la lettera, originale e falsa, con cui Colombo annunciava la scoperta del Nuovo Mondo, e altre di eccezionale valore storico-artistico, tra cui un dipinto del Canaletto, una rara scultura depredata dal sito archeologico di Palmira in Siria, due affreschi del 1200 e le opere dell'artista spagnolo Victorio Macho, trafugate recentemente sul Lungotevere a Roma.

Pubblicato in Flash News

MONTREAL - In occasione della mostra "Pompei una città romana" presso il Musee des Beaux-arts di Montreal, l'Istituto guidato da Francesco D'Arelli ha promosso, tra le varie iniziative, anche due conferenze che vedono protagonista il maggiore Luigi Mancuso, comandante del Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Palermo. Si parla infatti di tutela del patrimonio culturale e di lotta al traffico di opere.

La prima conferenza intitolata "Falsificazione e traffico illecito di opere d'arte d'Italia nel mondo" è stata ospitata ieri dall'Istituto, mentre la seconda si svolgerà il 25 maggio nell'Auditorium Maxwell-Cumming del museo, nell'ambito del workshop sul tema "Cops and Robbers, and Archaeologists". Il maggiore Mancuso tratterà di "Illegal trafficking of antiquities. Security and protecting the heritage of Italian culture". Le due conferenze rappresentano un’occasione per mostrare, ancora una volta, l'eccellenza scientifico-operativa del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, di recente anche attivo con la Task Force Unite4Heritage nelle aree di crisi e nell'ambito di missioni di pace, dove la salvaguardia e la tutela del patrimonio culturale sono fra le priorità.

Pubblicato in Flash News

Le sculture erano nascoste in un casolare di campagna. Il ministro Franceschini: "il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimono Culturale si conferma un'eccellenza riconosciuta e apprezzata a livello internazionale

Pubblicato in Attualità

Si tratta della "Epistola…. de Insulis Indie…. nuper inventis…", relativa alla scoperta del Nuovo Mondo, scritta da Cristoforo Colombo ai reali di Spagna, stampata a Roma da Stephan Plannck nel 1493 

Pubblicato in Attualità

Centinaia i reperti di epoca greca e romana di notevole interesse archeologico. Sono ora in corso indagini all’estero per il recupero dei beni illecitamente esportati al di fuori del territorio nazionale

Pubblicato in Attualità

"Siamo in prima linea con Onu per la sicurezza internazionale. La competenza dei nostri Carabinieri per la tutela del Patrimonio culturale è riconosciuta in tutto il mondo"

Pubblicato in Istituzioni

Il recupero dal parte dei Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale è stato presentato presso la “Sala della Passione” della Pinacoteca di Brera. Si tratta di tre importantissimi dipinti, risalenti al XV secolo 

Pubblicato in Attualità

MILANO - Al termine di complesse indagini sono stati recuperati da Carabinieri, tre importantissimi dipinti razziati nel 1944  dalle truppe di occupazione naziste a Camaiore (Lucca) dalla villa  dell'allora Principe di Lussemburgo. Lunedì 18 aprile, alle 11,30  nella Sala della Passione della Pinacoteca di Brera, a Milano, il vice comandante del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale,  Colonnello Alberto Deregibus, alla presenza del Capo del Dipartimento  reati contro il patrimonio della Procura della Repubblica di Milano, Riccardo Targetti, e della Soprintendente Belle Arti e Paesaggio, Antonella Ranaldi, presenterà il recente recupero. 

Pubblicato in Flash News

Si tratta di raffinati gioielli ottocenteschi realizzati in parte con materiale di scavo etrusco, greco e romano, trafugati nella Pasqua del 2013 al Museo nazionale etrusco

Pubblicato in Attualità

Si tratta di una epigrafe imperiale e una testa del poeta Menandro, reperti che decoravano il teatro di Venafro (Isernia) e che sono stati quindi restituiti alla Soprintendenza Archeologica del Molise

Pubblicato in Attualità


BANKSY-banner-metamorfosi-300x250.jpg

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio