160x142_canaletto_2.jpg

MADRID - Sono due le persone arrestate a Madrid dalla polizia spagnola. Si tratta di di due esperti di arte che, da quanto rilasciato in una nota, vendevano opere trafugare da siti archeologici in Libia da gruppi legati allo Stato Islamico (Isis).

Tra i beni trovati ci sono sette mosaici e un sarcofago. Le opere d’arte sono state sequestrate in cinque siti tra Barcellona e la città di Argentona, sarebbero provenienti da siti archeologici della regione costiera della Cirenaica e della regione settentrionale della Tripolitania.

Si legge nella nota che i due uomini arrestati, entrambi spagnoli di 31 anni, "Guidavano un'organizzazione che acquistava illegalmente opere rubate in siti archeologici da parte di gruppi legati all'organizzazione terroristico Daesh (acronimo arabo di Isis), aiutando a finanziare le sue attività”. 

Pubblicato in Flash News

Si tratta di rilievi unici, fanno sapere alcuni studiosi del British Museum in contatto con gli archeologi che stanno operando sul sito. Nel caso la datazione provvisoria delle incisioni sui bassorilievi fosse corretta, dovrebbero risalire al VI o V secolo a.C.

Pubblicato in Attualità

Nuove distruzioni nel sito archeologico patrimonio dell'umanità. Il Tetrapilo, uno dei gioelli del sito sembra essere stato deliberatamente distrutto con l'uso di esplosivi, mentre il teatro romano ha riportato danni che interessano il proscenio, soprattutto nell'area del Porticato

Pubblicato in Attualità

Franceschini: "Immagini di una violenza inaudita, ennesimo sfregio al patrimonio culturale mondiale. Il mio appello va a tutta la comunità internazionale affinché si mobiliti, insieme alle nostre forze"

Pubblicato in Attualità

L'azione distruttiva dei terroristi  è stata resa nota tramite la pagina Facebook della rivista "Archeologia Viva" diretta da Piero Pruneti

Pubblicato in Attualità
Martedì, 29 Marzo 2016 11:46

Palmira, le immagini della distruzione

Statue e colonne ridotte in frammenti, soldati fra le rovine. Ma soprattutto il museo archeologico depredato dei reperti più importanti, rivenduti al mercato clandestino di opere d'arte: è quanto si vede dalle prime foto che arrivano dai sito

Pubblicato in Attualità

Esercito siriano a poche centinaia di metri dalle rovine, avrebbe già il controllo del quartiere dove si trovano hotel e ristoranti, oltre che della Valle delle Tombe

Pubblicato in Attualità

È stato raso al suolo l'edificio di St. Elijah fondato nel 590 dopo Cristo sovrastante la collina di Mosul

Pubblicato in Attualità



250x300.jpg

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio