160X142.jpg

ROMA - Oggi fino 19 nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, sarà allestita la camera ardente dell’artista Jannis Kounellis, scomparso ieri a Roma. Il feretro è stato accolto dal vicesindaco Luca Bergamo. Accanto al feretro sono state deposte due corone di fiori: una della "sindaca di Roma" e una del "presidente della regione Lazio".  "Kounellis è un personaggio gigantesco nella storia dell'arte contemporanea. Ci lascia un importante contributo, anche dal punto di vista della rete di relazioni umane che ha costruito con le generazioni successive e che oggi si portano appresso la sua presenza. È il talento dei grandi maestri, riuscire a tramandare loro stessi mentre sono ancora in vita: un talento che lui aveva certamente". Così il vicesindaco e assessore alla cultura di Roma Luca Bergamo al momento dell'apertura della Camera ardente. 

Si terranno lunedì 20 febbraio, alle ore 11.30 i funerali sempre a Roma, nella chiesa degli artisti a Piazza del Popolo.

Pubblicato in Flash News

L'ex sindaco Bassolino: "Kounellis ha amato Napoli in un modo del tutto speciale. Non ha mai smesso di frequentare la nostra città e di partecipare attivamente al dibattito culturale. Ci mancheranno le opere che non potrà realizzare e ci mancheranno il suo pensiero e la sua voce”

Pubblicato in Attualità

Pittore, scultore ma soprattutto creatore di grandi installazioni, l'artista, considerato il maestro dell'Arte Povera, aveva lasciato la Grecia all'età di vent'anni per trasferirsi in Italia, a Roma, dove è morto e dove aveva trovato la propria dimensione creativa

Pubblicato in Attualità

300X300.jpg

banner300X300.jpg

Banner-DeChirico-300x300.jpg