160x142_canaletto_2.jpg

“Quando il martello è stato battuto la scorsa settimana e l'opera è stata distrutta, all'inizio sono rimasto scioccato ma gradualmente ho cominciato a realizzare che avrei avuto il mio pezzo di storia dell'arte”. Così l’acquirente di “Balloon Girl”, l'opera di Banksy che si è parzialmente autodistrutta durante l'asta da Sotheby’s.

Il compratore, una collezionista europea da tempo cliente della casa d'aste, pagherà quindi regolarmente 1,04 milioni di sterline nonostante i danni riportati dal pezzo. Dopo la parziale autodistruzione, l'opera è stata ribattezzata “Love is in the Bin”, ovvero “L’amore è nel bidone”. L'opera è stata certificata nelle nuove condizioni da Pest Control, che autentica i lavori di Banksy. 

Pubblicato in Flash News

Il più celebre street artist “autodistrugge”, tra lo stupore generale, un suo quadro appena aggiudicato per oltre un milione di euro 

Pubblicato in Attualità

Il dipinto è stato aggiudicato a 9,5 milioni di sterline dopo un gara tra cinque collezionisti. Questo risultato fa di Saville l'artista vivente più pagata

Pubblicato in Attualità

Un'opera considerata perduta dello scultore francese di corte François Girardon (1628-1715), di cui si conosceva l'esistenza grazie a un incisione, sarà proposta con un stima compresa tra i 7 e i 10 milioni di sterline

Pubblicato in Attualità

Con la cifra di 21,9 milioni di euro è stato venduto a un collezionista anonimo il quadro del maestro spagnolo, mentre la "La Gare Saint-Lazare, Vue extérieure" del pittore francese ha raggiunto la cifra di 28,3 milioni di euro

Pubblicato in Attualità

L’installazione, costituita da 7.506 barili di petrolio colorati disposti su una piattaforma di cubetti di plastica, galleggia nel lago Serpentine all'interno di Hyde Park

Pubblicato in Attualità

Il dipinto, che fino a qualche tempo fa si pensava fosse opera di un seguace di  Pieter Paul Rubens (1577-1640) andrà all’incanto il 5 luglio durante la Evening Sale di Dipinti antichi

Pubblicato in Attualità

Uno dei più celebri disegni del maestro, realizzato con la tecnica detta della puntasecca risalente al 1655, andrà all’incanto con la stima di 3-5 milioni di dollari 

Pubblicato in Attualità
Venerdì, 27 Aprile 2018 12:52

Rodin al British Museum di Londra

“Rodin and the art of ancient Greece” è il titolo dell’esposizione ospitata, fino al 29 luglio 2018, nelle sale dell’istituzione anglosassone. Una mostra che permette di apprezzare, non solo il talento dell’artista, ma anche la sua ammirazione nei confronti dell’arte greca, in particolare per le  sculture del Partenone 

Pubblicato in Mostre

Dal 9 aprile al 29 luglio 2018, in esposizione ben 75 opere, suddivise in tre sezioni “Il villaggio e il pittoresco”, “La città e la modernità” e “Il monumento e il mistero”, raccontano il rapporto del “padre dell’Impressionismo” con l’architettura

Pubblicato in Mostre
Pagina 1 di 8


300x300_canaletto_2.jpg

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio