160x142 2.jpg

Una "Tête" in calcare, datata 1911-1912, sarà offerta il prossimo 13 maggio nell’asta serale “Impressionist and Modern Art”, con una stima di  30-40 milioni di dollari, anche se  il suo prezzo potrebbe addirittura raddoppiare

Pubblicato in Attualità

Si tratta di due opere attribuite al pittore ed esposte nella mostra "Modigliani Experience",  terminata il 31 marzo scorso. I due dipinti, “Hannelore” e ”Donna con  cappello”, sono stati sequestrati dai carabinieri del nucleo Tutela patrimonio culturale

Pubblicato in Attualità

La Procura di Genova ha concluso le indagini preliminari dopo il sequestro,  nel luglio del 2017, di 21 opere esposte in rassegna. Tra gli indagati un gallerista e collezionista americano

Pubblicato in Attualità

Un concorso internazionale finalizzato alla valorizzazione dell’Arte Contemporanea, che prevede la selezione di 30 artisti e l'assegnazione di un premio che consisterà nell'esposizione della propria opera all'interno della mostra "Les Femmes – Modigliani Experience" 

Pubblicato in Studio & Lavoro

L’Istituto Amedeo Modigliani, in collaborazione con il Nucleo tutela patrimonio artistico dei carabinieri, sottoponendo l’opera ad approfondite indagini scientifiche, ha scoperto diverse "impronte" grafiche quali segni identificativi eseguiti dall'artista livornese

Pubblicato in Attualità

Il più grande quadro con nudo di donna del pittore livornese è anche la quarta opera d’arte più cara mai venduta all’asta. Non ha tuttavia superato il record personale dell'artista

Pubblicato in Attualità

L’opera, capolavoro realizzato dal pittore nel 1917, andrà all’incanto nella serata dedicata all’Impressionismo e all’Arte Moderna con una stima di 150 mln di dollari

Pubblicato in Attualità

Da venerdì 4 maggio fino al 31 ottobre 2018, un viaggio multisensoriale permette di immergere il visitatore, attraverso suggestioni visive e sonore, nella vita di un artista protagonista della storia dell’arte europea nei decenni della Belle Époque

Pubblicato in Mostre

Al giudizio di Isabella Quattrocchi, perito incaricato dalla procura di Genova, si somma anche quello delle due esperte scientifiche Marie-Pierre Etcheverry e Tiziana Mazzoni, sempre nominate dalla procura, le quali sostengono che alcuni dei dipinti  furono “realizzati tra il 1956 e il 1960”

Pubblicato in Attualità

Luca Bizzarri e Pietro Da Passano, rispettivamente presidente e direttore della Fondazione Palazzo Ducale hanno incontrato le associazioni di consumatori per un“percorso condiviso” che consenta ai visitatori di tutelare i propri diritti in seguito alle recenti notizie giudiziarie

Pubblicato in Attualità
Pagina 1 di 3


300x250 2.jpg

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio