160x142 2.jpg

Alla più grande opera di Land art mai realizzata viene dedicato un museo che accoglierà fotografie, documenti storici e materiale multimediale che ne raccontano la genesi 

Pubblicato in Attualità

L’opera, collocata davanti alla stazione dei treni di Vergato, sarebbe una rappresentazione allegorica del territorio, ma già fa discutere: c’è chi ne vorrebbe la rimozione e chi dice che dovrebbe essere coperta da una colata di cemento

Pubblicato in Dal territorio

“Habemus Hominem”  è questo il titolo dell’opera dell’artista Jago acquistata da più di 600 persone. L’insolito progetto è stato reso possibile dall’innovativo modello di comproprietà ideato dalla start up italo-francese Feral Horses

Pubblicato in Attualità

Ai piedi del Monte Bianco un'installazione artistica del designer Matteo Ragni. “Un portale costituito da archi in metallo specchiante dove il paesaggio si fonde e si integrain un gioco di immaginifica sovrapposizione tra la propria figura e l'ambiente naturale”

Pubblicato in Dal territorio

Perché restaurare un'opera d'arte quando si può distruggerla e poi buttarla? Non si tratta di una burla ma di quanto accaduto realmente a Busan nel mese di dicembre

Pubblicato in Attualità

Il 13 giugno l’opera “I Have a Drink. Abbiamo sete di Speranza” dell’artista amatriciano andrà all’incanto presso la Casa D’Aste Babuino di Roma. “Ho ceduto ad una attività commerciale dell’arte per sostenere la ricostruzione di Amatrice, affinché la sua storia non finisca il 24 Agosto 2016”

Pubblicato in Dal territorio

Spiega l'artista: "Il porto è emozione, è il cuore pulsante di una città. L'acqua è un dono per chi arriva in un posto, un sollievo. La fontana porta con sé ideali ma con una funzione specifica”

Pubblicato in Attualità

È accaduto a Norimberga, dove un'anziana signora, appassionata di cruciverba, ha preso un po' troppo alla lettera il suggerimento dell'opera di Arthur Köpcke, raffigurante appunto il celebre gioco 

Pubblicato in Curiosità

Un'opera dell'artista Lady Be per far riflettere su un tema tragicamente attuale, una Barbie insolita con il volto tumefatto per denunciare un dramma

Pubblicato in Attualità

Lo sconcertante episodio è accaduto al Museo del vetro di Shangai su un lavoro di Shelly Xue che ha però deciso solo di rinominare l'opera in "Broken" cioè "rotto"

Pubblicato in Curiosità


300x250 2.jpg

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio