WEB-160x142.gif

Recuperate dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale diverse opere trafugate, alcune di rilevante importanza, nonché un ingente quantitativo di oggetti d'antiquariato esportati in territorio francese, senza la prescritta autorizzazione dei competenti organi del MiBAC

Pubblicato in Attualità

Mercoledì 17 aprile è stato presentato,  presso la Caserma La Marmora a Roma, sede del Comando Carabinieri TPC, alla presenza del Ministro per i beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli, il Generale di Brigata Fabrizio Parrulli,  il resoconto dell’attività operativa del Comando, per l’anno 2018

Pubblicato in Istituzioni

Le tele, tra cui un'opera di Apollonio di Giovanni del XV secolo, un dipinto attribuito ad Andrea del Sarto e tre vasi cinesi, furono trafugate da un'abitazione fiorentina nel giugno 2015

Pubblicato in Dal territorio

La pubblicazione, che giunge quest’anno alla 40^ edizione, consente al cittadino, agli addetti ai lavori e agli amanti del settore di accedere ad informazioni e fotografie riguardanti beni d’arte da ricercare

Pubblicato in Attualità

Bonisoli: ”Ho deciso la convocazione straordinaria del Comitato, che presiederò personalmente per esaminare in modo approfondito, puntuale e organico le diverse problematiche che riflettono profili tecnico-giuridici e di diplomazia culturale complessi e molto delicati per l'Italia"

Pubblicato in Istituzioni

Si tratta al momento di un prototipo. Puntando la fotocamera dello smartphone sulle vecchie cornici vuote del museo Gardner, i dipinti compariranno di nuovo al loro posto, grazie alla realtà aumentata che restituisce virtualmente le opere sottratte al museo

Pubblicato in Curiosità

MADRID - Sono due le persone arrestate a Madrid dalla polizia spagnola. Si tratta di di due esperti di arte che, da quanto rilasciato in una nota, vendevano opere trafugare da siti archeologici in Libia da gruppi legati allo Stato Islamico (Isis).

Tra i beni trovati ci sono sette mosaici e un sarcofago. Le opere d’arte sono state sequestrate in cinque siti tra Barcellona e la città di Argentona, sarebbero provenienti da siti archeologici della regione costiera della Cirenaica e della regione settentrionale della Tripolitania.

Si legge nella nota che i due uomini arrestati, entrambi spagnoli di 31 anni, "Guidavano un'organizzazione che acquistava illegalmente opere rubate in siti archeologici da parte di gruppi legati all'organizzazione terroristico Daesh (acronimo arabo di Isis), aiutando a finanziare le sue attività”. 

Pubblicato in Flash News

Spiccano per importanza  5 pale d’altare sottratte da due chiese della provincia de L’Aquila, chiuse al culto perché dichiarate inagibili a seguito del sisma del 2009 ed un dipinto attribuito al Maestro Guido Reni

Pubblicato in Attualità

L’iniziativa ha lo scopo di poter rintracciare i parenti dei proprietari delle opere. Nelle due sale dedicate del museo figurano quadri di Eugène Delacroix, François Boucher e Théodore Rousseau 

Pubblicato in Attualità

Le opere rubate venivano commercializzate nei mercatini di antiquariato della provincia di Roma e in quello capitolino di Porta Portese. L'indagine ha permesso di scoprire un’organizzazione criminale con sede a Napoli

Pubblicato in Dal territorio
Pagina 1 di 5


WEB-250x300.gif

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio