555400000.jpg

L’esposizione, visitabile fino al 15 settembre 2017, raccoglie in un unico progetto espositivo una selezione di opere che esprime l'essenza del collezionismo che anima gli investimenti in campo artistico da parte di fondazioni e banche 

Pubblicato in Dal territorio

Dal 7 aprile al 1 ottobre, nel complesso di San Pietro in Borgo del capoluogo umbro, una mostra ricompone un importante nucleo di dipinti del pittore erede di Perugino e Raffaello. La rassegna è arrichita da un dipinto che dal 1812 fa parte della collezione del Museo parigino

Pubblicato in Attualità

Vittorio Sgarbi, curatore della rassegna: “Non chiamiamola mostra, sarà come varcare le porte di un grande museo nazionale, come visitare la Galleria degli Uffizi di Firenze o il Museo di Capodimonte di Napoli”

Pubblicato in Mostre

La vecchia passerella che lo attraversava è stata sostituita con una innovativa struttura in vetro e acciaio, oltre all'installazione di un nuovo impianto di illuminazione. In una nuova ampia sala  viene proiettato un breve video introduttivo con elaborate ricostruzioni in 3D

Pubblicato in Dal territorio

All'Università di lettere formazione per volontari di Protezione civile per la tutela e la salvaguardia dei beni culturali. Al termine un attestato per partecipare alle operazioni

Pubblicato in Attualità

Le due opere, raffiguranti due angeli, erano state trafugate nel 1994. Dopo una serie di lunghe indagini e accertamenti i carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Perugia e Firenze le hanno ritrovate e restituite alla Diocesi di Todi-Orvieto

Pubblicato in Dal territorio

In occasione del cinquecentesimo anniversario della morte dell'artista sono state programmate le due importanti tappe espositive del disegno leonardesco, considerato tra i più precoci esempi di paesaggio puro nell’arte occidentale

Pubblicato in Attualità

L’esposizione segue lo sviluppo della croce dipinta, attraverso una serie di capolavori realizzati tra la fine del 1200 e la prima metà del 1300 in cui il motivo iconografico è la figura di san Francesco d’Assisi

Pubblicato in Dal territorio

PERUGIA - Sono state ritrovate dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Perugia, tre opere d’arte di grandissimo valore, sottratte a Roma 33 anni fa all'ex associazione culturale Ergoniana di Sapientia. Le opere sono state ritrovate dopo una indagine molto articolata. Si tratta di un olio su tela “Marina con Vesuvio” di fine '800 di Giuseppe Leazza; un dipinto “One man with a pipe" di William Hogarth; e un dipinto fiammingo “Scena pastorale" di Nicolaes Berghem.  Il valore complessivo delle opere, poste sotto sequestro, non può essere quantificato. Le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica di Perugia, sono ancora in corso, al fine di accertare ulteriori responsabilità penali non escludendosi possibili altri sequestri in ambito territorio nazionale.  Al termine dell'indagine due persone sono state denunciate per ricettazione.

Pubblicato in Flash News

Nei due fine settimana del 16-17-18 settembre e 23-24-25 settembre, palazzi, torri e terrazze, luoghi di culto, musei e inattesi siti di archeologia industriale e luoghi etruschi, normalmente inaccessibili al pubblico o poco conosciuti da turisti e residenti, saranno invece visitabili

Pubblicato in Dal territorio
Pagina 1 di 3