160x142-banksy-palermo.gif

Mercoledì 23 settembre, alle 21.25, su Rai1 un percorso a tutto tondo per capire come un giovane nato in una città di provincia, Urbino, sia riuscito a diventare, in poco tempo, un “artista divino”, amato dai papi e osannato da principi e cortigiani

Pubblicato in Media

Lunedì 21 settembre 2020 sono stati presentati i risultati della campagna di indagini, realizzata lo scorso 28-29-30 gennaio, che ha consentito di risalire ai pigmenti utilizzati dall’artista e di comprendere il complesso processo esecutivo con cui li ha applicati sulla tavola

Pubblicato in Attualità

Una ricerca condotta da Fondazione Fedrigoni Fabriano nel 500esimo anniversario della morte del genio di Urbino ha permesso di trovare una corrispondenza tra le filigrane utilizzate dal maestro e quelle storiche fabrianesi 

Pubblicato in Curiosità

"Raffaello in Umbria e la sua eredità in Accademia" è il titolo dell’esposizione, organizzata dalla Fondazione CariPerugia Arte e dall'Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci, per rendere omaggio all'artista a 500 anni dalla sua scomparsa

Pubblicato in Mostre

La selezione dei dipinti è stata fatta indagando i due filoni tematici che ricorrono in tutto il corpus pittorico dell’artista: eleganti e sublimi Madonne e ritratti

Pubblicato in Attualità

L’esposizione, ideata in occasione della celebrazione dei 500 anni dalla morte di Raffaello e curata dallo storico dell’arte Claudio Strinati con la co-curatela di Federico Strinati, verrà ospitata al Museo di Hanoi dal’8 settembre al 31 ottobre 2020

Pubblicato in Attualità

Prestata alle Scuderie del Quirinale per la mostra Raffaello 1520-1483 dove è stata esposta di fianco a La Velata, l’opera ritorna nella Collezione a cui appartiene dal 1642

Pubblicato in Attualità

Il  Museo ha annunciato di “aver raggiunto il limite massimo di prenotazioni, in base alla capienza calcolata per il rispetto delle misure di sicurezza dovute all'emergenza sanitaria da Covid-19"

Pubblicato in Attualità

L'analisi del calco in gesso del cranio del Maestro urbinate, realizzato nel 1833 da Camillo Torrenti, ha permesso non solo una ricostruzione facciale tridimensionale, ma anche di stabilire che lo scheletro riesumato dalla tomba del Pantheon (nel 1833) appartiene proprio a Raffaello Sanzio

Pubblicato in Attualità

Da lunedì 24 a giovedì 27 agosto, l’esposizione sarà visitabile dalle 8 di mattina fino all’una di notte. Nel fine settimana conclusivo le sale saranno visitabili ininterrottamente 24 ore su 24 dalle 8 di mattina di venerdì 28 fino alla mezzanotte di domenica 30 agosto

Pubblicato in Mostre
Pagina 1 di 7


300x250-banksy-palermo.gif

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio