160x142-haring-proroga.gif

Venerdì, 14 Febbraio 2020 17:05

A Santo Domingo apre il Museo del Mare

Il Museo de las Atarazanas Reales (MAR) si presenta come un interessante polo espositivo che ospita un’ampia collezione di relitti e reperti archeologici inediti, legati alla navigazione e alle grandi imprese nel mare dei Caraibi

Pubblicato in Curiosità

“Quando le statue sognano. Frammenti di un museo in transito”, dal 28 novembre una mostra a cura di  Caterina Greco, direttrice del Museo, e del critico d’arte Helga Marsala

Pubblicato in Mostre

Elementi architettonici, colonne, coppe intarsiate, anfore di ceramica finemente dipinte e anche una statuetta votiva. Sono questi una parte degli oggetti, risalenti a diversi periodi storici compresi tra il V e il XIX secolo, sequestrati dai finanzieri 

Pubblicato in Attualità

La scoperta grazie al contributo dei “Caschi blu della cultura” in Iraq, uno dei paesi di snodo del contrabbando dei beni culturali. Di fondamentale importanza sono i corsi di addestramento che la task force italiana Unite4Heritage sta svolgendo, tra Baghdad ed Erbil, dal 2016

Pubblicato in Attualità

Il recupero di importanti beni d’arte è  frutto di tre distinte attività investigative della Sezione Archeologia del Reparto Operativo Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale

Pubblicato in Attualità

Il provvedimento fa seguito al recupero degli oggetti avvenuto nel maggio 2017, presso l’area doganale del porto di Salerno, da parte dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Napoli, in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e della locale Soprintendenza

Pubblicato in Attualità

Tra i beni spiccano, per interesse storico-artistico, alcuni crateri di ottima fattura e due eccezionali teste da coroplastica architettonica, una taurina ed una equina, verosimilmente pertinenti un gruppo scultoreo di notevoli dimensioni

Pubblicato in Attualità

ASCOLI PICENO - I carabinieri di Ascoli Piceno e del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Ancona, dopo una serie di prolungate e delicate indagini, hanno fatto irruzione nell'abitazione di un noto commerciante del posto, rinvenendo una serie di reperti archeologici, tra cui rari 'poculum', attingitoi e vasellame vario in ceramica risalenti all'età del Bronzo (dal 3500 a.C. al 1200 a.C.), del valore di decine di migliaia di euro. I reperti, risalenti quindi ad alcuni secoli prima dell'insediamento della civiltà Picena (dal 900 a.C. al 300 a.C.), dopo essere stati identificati dagli esperti dell'Arma del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, sono stati sequestrati. Il commerciante è stato denunciato all'autorità giudiziaria per ricettazione e per reati specifici in danno del patrimonio culturale archeologico. 

Pubblicato in Flash News

La Guardia di Finanza ha recuperato beni di assoluto pregio ed ingentissimo valore economico, trafugati da una prestigiosa residenza romana. Indagati 11 collezionisti

Pubblicato in Attualità

Un reperto molto importante, realizzato in marmo romano a mosaico nel II secolo d.C. Grazie all'attività del Comando Carabinieri TPC in collaborazione con le autorità statunitensi sono stati recuperati anche due vasi a figure rosse del V - IV secolo a.C. 

Pubblicato in Attualità
Pagina 1 di 5




300x250-banksy-proroga.gif

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio