IMG_4882.JPG

Ottanta foto, di cui 26 inedite e mai stampate prima, celebrano il genio spagnolo nell’esposizione, prodotta e organizzata da MetaMorfosi, ospitata presso la sede del MAG MetaMorfosi Art Gallery di Palazzo Bufalini 

Pubblicato in Anticipazioni & Speciali

Intervista a Gianluca Marziani, direttore dell'istituzione spoletina dedicata al contemporaneo, che racconta l'anima delle mostre curate personalmente per la stagione estiva

Pubblicato in Dietro le quinte

Venerdì 3 agosto 2018 alle ore 21.00 l’evento “Mezz’ora dopo la chiusura”, a cura di Sistema Museo

Pubblicato in Appuntamenti

Sabato 14 luglio, alle 21.30, in occasione del Festival dei Due Mondi, il Salone d’Onore della magnifica Rocca spoletina, ospiterà un appuntamento d’eccezione

Pubblicato in Appuntamenti

L’Istituto Amedeo Modigliani, in collaborazione con il Nucleo tutela patrimonio artistico dei carabinieri, sottoponendo l’opera ad approfondite indagini scientifiche, ha scoperto diverse "impronte" grafiche quali segni identificativi eseguiti dall'artista livornese

Pubblicato in Attualità

A Palazzo Bufalini, dal 1 al 15 luglio, in concomitanza con il Festival dei Due Mondi, una mostra a cura di Gianluca Marziani, organizzata da AssociazioneMetaMorfosi e Fondazione Guglielmo Giordano

Pubblicato in Mostre

Come ormai da nove stagioni, il museo cura il programma ufficiale di mostre della manifestazione spoletina. Anche per questa 61esima edizione vengono proposte diverse esposizioni che gettano il loro sguardo su linguaggi differenti e temi di forte presa etica

Pubblicato in Attualità

A Palazzo Bufalini, dal 1 al 15 luglio, in concomitanza con il Festival dei Due Mondi, una mostra a cura di Gianluca Marziani, organizzata da AssociazioneMetaMorfosi e Fondazione Guglielmo Giordano

Pubblicato in Mostre

La mostra ospitata a Palazzo Bufalini, a cura di Mascia Galateria e Patrizia Masini e organizzata da MetaMorfosi, propone una collezione unica al mondo, originale testimonianza dell’arte pittorica del Novecento

Pubblicato in Mostre

SPOLETO (PERUGIA) - Sono 6 mila le opere d'arte custodite nel deposito allestito a Santo Chiodo di Spoleto dopo essere state "salvate" dal terremoto di un anno fa. Il dato è emerso in un incontro alla rocca albornoziana organizzato dalla Regione Umbria e dedicato alle politiche per il recupero, il ripristino e la messa in sicurezza dei beni culturali dopo il sisma del 1997 e quello del 2016. 

La presidente della Regione Catiuscia Marini ha detto: "La storia della ricostruzione del '97 è  ricca di valore anche dal punto di vista scientifico, perché si è lavorato in modo competente e lungimirante facendo un grande salto di qualità, visto che sono state investite ingenti risorse per la valorizzazione dei beni culturali e per i centri storici. Sono state fatte scelte strategiche, come l'allestimento del deposito di Santo Chiodo, per la custodia delle opere mobili recuperate in seguito agli eventi sismici, nonché la creazione del centro di protezione civile di Foligno".

Pubblicato in Flash News
Pagina 1 di 4



IMG_4884.JPG

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio