160x142 2.jpg

Venerdì, 26 Aprile 2019 14:48

Colosseo, ennesimo atto di vandalismo

Una cittadina israeliana di 39 anni è stata sorpresa il 25 aprile mentre incideva le iniziali dei nomi del marito e dei figli su un pilastro all’interno del monumento

Pubblicato in Attualità

NAPOLI - Sono intervenuti i Carabinieri a bloccare una giovane turista inglese di 20 anni, dopo che aveva staccato le tessere di un mosaico all’interno degli Scavi di Pompei. I custodi del Parco archeologico si erano infatti accorti che la donna aveva asportato circa unadecina di pezzi dal pavimento mosaicato della Domus dell’Ancora. La notizia è stata diffusa dal quotidiano “Il Mattino”.  La donna, secondo quanto riportato, avrebbe scavalcato il cordolo posto a protezione della zona per poter staccare le tessere del mosaico. I custodi hanno immediatamente allertato i militare che sono quindi intervenuti, impedendo alla giovane turista di uscire dagli Scavi. La giovane è stata denunciata per per danneggiamento aggravato. Oggi stesso invece i restauratori del Parco Archeologico inizieranno i lavori per rimettere a posto le tessere asportate. 

Pubblicato in Flash News

FIRENZE - Fortunatamente è stata bloccata dai carabinieri la turista colombiana di 69 anni che, domenica 24 marzo, ha imbrattato una colonna del Corridoio Vasariano, all'altezza del Ponte Vecchio, con un pennarello per scrivere il proprio nome. La donna è stata denunciata e dovrà rispondere del reato di imbrattamento.

Pubblicato in Flash News

ROMA - Ennesimo turista alla ricerca del souvenir esclusivo. Nel pomeriggio del 10 dicembre gli addetti alla vigilanza del Parco Archeologico del Colosseo hanno sorpreso un turista straniero che aveva appena staccato un frammento di laterizio per infilarselo in tasca. Si tratta di un indiano di 47 anni che stava partecipando a una visita guidata all'interno dell'Anfiteatro Flavio. I vigilantes hanno immediatamente fermato l'uomo, consegnandolo ai carabinieri del Comando Roma piazza Venezia, in servizio di vigilanza insieme ai militari dell'8° Reggimento Lazio. Il frammento è stato recuperato e restituito al personale della Sovrintendenza mentre il turista indiano è stato denunciato per danneggiamento e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato.

Pubblicato in Flash News

ROMA -  E’ stato denunciato dai Carabinieri della compagnia Roma centro un turista 17enne sorpreso a staccare un frammento laterizio di epoca romana dal colonnato esterno del Colosseo.  Non avendo notato la presenza dei militari il giovane aveva tentato di nascondere il prezioso souvenir all'interno del suo zaino.  Bloccato dai militati è stato denunciato a piede libero per impossessamento illecito di beni culturali appartenenti Stato. 

Nel corso dei controlli tra Colosseo e Fori Imperiali Carabinieri hanno anche sanzionato 27 venditori ambulanti abusivi.

Pubblicato in Flash News

NAPOLI - E’ accaduto nella mattinata del 21 marzo. Si è trattato in realtà di una rimozione accidentale e involontaria, come ha poi raccontato ai carabinieri, il turista americano protagonista dell’incidente. Per fare una foto il turista ha infatti spostato con il piede il terreno, che bagnato dalla pioggia, ha fatto si che si spostassero anche alcune tessere del mosaico della casa del Marinaio, negli Scavi archeologi di Pompei. 

Spiega la Soprintendenza: “L’episodio testimonia la fragilità del nostro patrimonio e al contempo la costante attività di tutela del sito che quotidianamente impegna vigilanza e forze dell’ordine. L’attività di tutela svolta dall’amministrazione, tuttavia, per essere efficace e puntuale non può non essere accompagnata da una presa di coscienza collettiva e da una forte sensibilizzazione di ciascun visitatore verso il patrimonio culturale comune”. 

Pubblicato in Flash News


300x250 2.jpg

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio