160x142_canaletto_2.jpg

Rita Salvadei

Rita Salvadei

Dal 9 aprile al 29 luglio 2018, in esposizione ben 75 opere, suddivise in tre sezioni “Il villaggio e il pittoresco”, “La città e la modernità” e “Il monumento e il mistero”, raccontano il rapporto del “padre dell’Impressionismo” con l’architettura

Israeliano, classe 1989, laureato al Politecnico di Milano, l’artista/designer ha realizzato il suo sogno di creare uno spazio dedicato al design, specializzandosi in illuminazione e lighting design

Il dipinto in questione è “Hylas and the Nymphs” (1896), dell’artista britannico John William Waterhouse. Clare Gannaway,curatrice di arte contemporanea della galleria, ha dichiarato al “Guardian” che obiettivo della rimozione non è censurare ma stimolare un dibattito

"Conversation Piece | Part IV - Giant steps are what you take"  è il titolo della quarta tappa del ciclo di mostre in cui artisti italiani e stranieri, temporaneamente presenti nella capitale, sono invitati a riflettere e dialogare su un particolare tema

Il progetto si intitola “Postcards from Paradise”. In esposizione venti acrilici su tela di medie e grandi dimensioni, ispirati alla cartellonistica pubblicitaria e alle riviste di moda, in cui si racconta la solitudine al femminile nelle metropoli globalizzate

A raccontarci la nascita del progetto è la gallerista Ada Egidio (Collezionando Gallery) che, assieme a Ettore Ventura, ha curato l’esposizione romana, visitabile fino all'11 novembre presso Feltrinelli International Roma e  NVMEN Concept Space

Sono le sale di Palazzo Medici Riccardi di Firenze ad accogliere, dal 26 ottobre al 4 febbraio 2018, “MADE IN NEW YORK. KEITH HARING, (Subway drawings) Paolo Buggiani and co. La vera origine della Street Art”, la mostra a cura di Gianluca Marziani, prodotta e organizzata da MetaMorfosi

Il Presidente di Italia Nostra, Oreste Rutigliano, aveva inviato una lettera a MiBact, alla Direzione generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio e alla Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma per chiedere di bloccare l'abbattimento dell'immobile

Attraverso una copiosa quantità e varietà di opere esposte, la mostra permette di ricostruire il percorso creativo dell'artista che, insieme a Gustave Courbet e Jean-François Millet, si colloca tra i pionieri del movimento Realista

In mostra 30 opere, alcune inedite, tra installazioni ambientali, foto, trasparenze, computer drawing. Una galleria di personaggi che hanno influito sul contesto socio-storico o sulla biografia dell’artista che trasforma il percorso espositivo in una esperienza sensoriale particolarissima

Pagina 1 di 5



250x300.jpg

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio