Stampa questa pagina
Mercoledì, 30 Marzo 2016 16:28

Mibact. Procedura di selezione pubblica per l’assunzione di 500 funzionari

Scritto da 

I profili professionali interessati sono: antropologo, archeologo, architetto, archivista, bibliotecario, demoetnoantropologo, promozione e comunicazione, restauratore, storico dell’arte

ROMA - Il 24 marzo 2016 i ministri Madia e Franceschini hanno firmato il bando per il concorso per 500 funzionari di ruolo da inquadrare nella III area del personale non dirigenziale posizione economica F1 del MIBACT. Ora ci sono 30 giorni a disposizione, dalla pubblicazione sulla gazzetta ufficiale del bando, per la presentazione delle domande da inviare in via telematica.

Per ciascuno dei profili professionali di cui al precedente comma sarà pubblicato entro il 30 aprile 2016, sul sito istituzionale del Ministero, il bando di concorso contenente l’indicazione del numero di posti a concorso e la loro distribuzione per Regioni.

È previsto lo svolgimento di una prova di preselezione per determinare l’ammissione dei candidati alle successive prove scritte, in numero pari a 5 (cinque) volte il numero dei posti messi a concorso per ciascun profilo professionale, come stabilito nei bandi di cui all’articolo 1, comma 3, del decreto. La prova di preselezione si svolge entro il 29 luglio 2016. Le prove d’esame consistono in due diverse prove scritte e in una prova orale; le materie oggetto d’esame saranno indicate nel bando relativo a ciascun concorso.

Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato in ciascuna prova scritta una votazione di almeno 70.

Questi i profili professionali:

a) Profilo professionale di archeologo laurea: archeologia o equivalente; II. diploma di specializzazione, dottorato, master universitario di secondo livello di durata biennale in materie attinenti al patrimonio culturale. in alternativa I. Laurea: materie attinenti al patrimonio culturale; II. diploma di specializzazione: archeologia o equivalente.

b) profilo professionale di antropologo laurea: antropologia o equivalente; II. diploma di specializzazione, dottorato, master universitario di secondo livello di durata biennale: materie attinenti al patrimonio culturale. in alternativa I. laurea: materie attinenti al patrimonio culturale; II. diploma di specializzazione: antropologia o equivalente.

c) profilo professionale di architetto laurea: architettura o equivalente; II. diploma di specializzazione o master universitario di secondo livello di durata biennale: beni architettonici e del paesaggio o equivalente; dottorato: materie attinenti al patrimonio culturale.

d) profilo professionale di archivista laurea: tutte le discipline; II. specializzazione: diploma delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso la Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari o presso le Scuole di archivistica, paleografia e diplomatica del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo istituite presso gli archivi di Stato o titoli equipollenti; dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in beni archivistici o equivalente;

e) profilo professionale di bibliotecario laurea: tutte le discipline; II. specializzazione: diploma delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso la Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari o presso le Scuole di archivistica, paleografia e diplomatica del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo istituite presso gli archivi di Stato o titoli equipollenti; dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in beni librari o equivalente.

f) profilo professionale di demoetnoantropologo laurea: antropologia o equivalente; II. diploma di specializzazione, dottorato, master universitario di secondo livello di durata biennale: materie attinenti al patrimonio culturale. in alternativa I. laurea: materie attinenti al patrimonio culturale; II. diploma di specializzazione: demoetnoantropologia o equivalente.

g) profilo professionale promozione comunicazione laurea: materie attinenti al patrimonio culturale, alla promozione e alla comunicazione; II. diplomadi specializzazione, dottorato, master universitario di secondo livello di durata biennale: materie attinenti al patrimonio culturale, alla promozione e alla comunicazione.

h) profilo professionale di restauratore laurea: restauro o equivalente; II. diploma di specializzazione, dottorato, master universitari o di secondo livello di durata biennale: materie attinenti al patrimonio culturale.

i) profilo professionale di storico dell’arte laurea: storia dell’arte o equivalente; II. diploma di specializzazione, dottorato, master universitario di secondo livello di durata biennale: materie attinenti al patrimonio culturale. Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione in alternativa I. laurea: materie attinenti al patrimonio culturale; II. diploma di specializzazione: storia dell’arte o equivalente.

Testo del Decreto

Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)