Stampa questa pagina
Venerdì, 03 Maggio 2019 09:28

Mantova. Aperte le iscrizioni alla Scuola di Arte di Palazzo Te

Scritto da 

C'è tempo fino al 15 maggio 2019 per iscriversi. I programmi didattici, articolati nei due moduli “Studiare Arte” e “Fare Arte”, sono aperti a studenti, professionisti e mediatori della cultura italiani ed internazionali

Scuola di Palazzo Te, ph Gianmaria Pontiroli Scuola di Palazzo Te, ph Gianmaria Pontiroli

MANTOVA - Sono aperte fino al 15 maggio 2019 le iscrizioni alla Scuola di Palazzo Te, il percorso di ricerca residenziale della Fondazione Palazzo Te dedicato alle arti e alla progettualità culturale, in programma nel periodo estivo a Palazzo Te. 

La mission della Scuola di Palazzo Te è di accrescere le capacità di azione, di pensiero e di sviluppo nel campo della produzione culturale contemporanea. L’intervento si concentra in particolare sulla relazione tra patrimonio, tradizione, linguaggi ereditati, cultura contemporanea e capacità di progetto, con l’intento di ispirare visione, nuove prospettive di ricerca, nuovi progetti culturali e formare alle capacità necessarie alla loro attuazione.

Studiare Arte

È un percorso residenziale di 5 giorni dal 17 al 21 giugno 2019. Organizzato in collaborazione con il Courtauld Institute of Art di Londra, il corso è dedicato agli studenti interessati a sviluppare le proprie competenze visive e analitiche attraverso il contatto diretto con un monumento complesso come Palazzo Te di Giulio Romano (1525-1535). Insieme al Prof. Guido Rebecchini, gli studenti spenderanno cinque giorni esplorando il Palazzo, con pieno accesso ai suoi spazi. Durante la residenza del gruppo a Mantova, gli studenti esamineranno in modo innovativo questa straordinaria villa cinquecentesca in cui architettura, pittura e scultura convivono e si relazionano in maniera profonda. 

La classe sarà formata da circa 15 studenti, dottorandi di ricerca e studiosi.

Fare Arte

È un percorso residenziale di 9 giorni dal 25 giugno al 3 luglio 2019, quest’anno alla seconda edizione. Si terrà a Palazzo Te sotto la guida di tre esperti di arte contemporanea e produzioni culturali: Stefano Arienti, Mariangela Gualtieri e Stefano Baia Curioni. Il corso prevede 2 seminari monografici condotti dai due artisti, e una sessione comune pomeridiana sull’implementazione e lo sviluppo progettuale guidata dal Direttore della Fondazione Baia Curioni.

Il corso si rivolge a un gruppo di 35 artisti, operatori e mediatori culturali.

Mariangela Gualtieri, poeta e drammaturga è uno dei fondatori del Teatro Valdoca e sviluppa una lunga pratica di scrittura e insegnamento in Italia e all’estero, lavorando particolarmente sulle relazioni tra voce e musica. 

Stefano Arienti è uno dei più importanti e significativi artisti contemporanei italiani. Nato ad Asola, vicino a Mantova, vive a Milano. La sua pratica si basa sul riutilizzo di materiali poveri e oggetti per creare lavori stupefacenti. Arienti lavora sull’esperienza di meraviglia, estraniamento e partecipazione.

Stefano Baia Curioni è professore associato al dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università Bocconi di Milano; professore ospite all’IMT di Lucca, per il programma di dottorato Heritage Management and Development Program. Le sue attività di ricerca si concentrano sulla trasformazione del sistema produttivo culturale e dell’arte.

Le informazioni sul programma sono disponibili sul sito www.fondazionepalazzote.it

Referente Mattia Solimano: E. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - T. 0376.369198

Per partecipare è necessario iscriversi entro il 15 maggio 2019 compilando il bando disponibile sul sito da inviare con CV e una lettera motivazionale. 

La partecipazione alla Scuola di Palazzo Te prevede la consegna di un attestato di frequenza.

IL BANDO 

Ultima modifica il Venerdì, 03 Maggio 2019 09:35
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)