160x142-banksySarzana.gif

Venerdì, 26 Febbraio 2021 17:42

Museo Egizio di Torino, dal 1 marzo di nuovo chiuso ma “aperto” grazie ai tour virtuali

Scritto da 

Il Piemonte passerà in zona arancione e quindi i musei chiuderanno nuovamente. Christian Greco, direttore del Museo Egizio:  "Mi auguro che questa nuova chiusura duri poco, sono certo che il ministro Franceschini, con il quale abbiamo un dialogo costante, e il governo faranno di tutto perché sia così”

TORINO - Il Piemonte torna in zona arancione, da lunedì 1 marzo, e dunque chiuderanno nuovamente anche i musei. Chiuderà il portone il Museo Egizio di Torinoche però, come sottolineato dal suo direttore, Christian Greco, resterà “aperto” perché si potrà visitarlo sul sito. A partire già dal 26 febbraio è infatti possibile visitare da remoto due delle sale più famose del Museo, quelle dedicate al villaggio di Deir el-Medina e alla tomba di Kha. 

Ci si potrà muovere tra le vetrine avendo a disposizione molteplici strumenti che ampliano l’esperienza di visita, come video di approfondimento con i curatori del Dipartimento Collezione e Ricerca, e una serie di modelli 3D degli oggetti esposti, realizzati attraverso la tecnica della fotogrammetria per osservarne i più piccoli particolari. 

Da non perdere poi la cappella di Maia, che per la prima volta si potrà osservare da vicino con le sue pitture variopinte. 

Il virtual tour è disponibile sul sito del Museo EgizioClicca QUI per accedere. E’ inoltre possibile visitare la mostra  temporanea  "Archeologia Invisibile".

"Mi auguro che questa nuova chiusura duri poco - ha detto Christian Greco - sono certo che il ministro Franceschini, con il quale abbiamo un dialogo costante, e il governo faranno di tutto perché sia così”. 

Ultima modifica il Venerdì, 26 Febbraio 2021 17:46


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio