160x142-banksySarzana.gif

Martedì, 02 Marzo 2021 17:14

Riaperta la Fondation Beyeler con la mostra “Rodin / Arp”

Scritto da 

L’esposizione, rimasta aperta solo per pochi giorni prima dell’imposizione del secondo lockdown, verrà ora prolungata fino al 16 maggio 2021

Veduta dell’installazione «Rodin / Arp» nella Fondation Beyeler, Riehen/Basilea, 2021; Hans Arp, Ptolemäus III, 1961, Kunstmuseum Basel; Auguste Rodin, Il pensatore, 1903, Kunsthalle Bielefeld; © 2021, ProLitteris, Zürich; Foto: Mark Niedermann Veduta dell’installazione «Rodin / Arp» nella Fondation Beyeler, Riehen/Basilea, 2021; Hans Arp, Ptolemäus III, 1961, Kunstmuseum Basel; Auguste Rodin, Il pensatore, 1903, Kunsthalle Bielefeld; © 2021, ProLitteris, Zürich; Foto: Mark Niedermann

BASILEA - «Siamo felici che il 1° marzo il nostro museo riemerga dal suo secondo sonno e si possa celebrare il risveglio della “Bella addormentata” riaprendo al pubblico la grandiosa mostra “Rodin / Arp”». Così il direttore della Fondation Beyeler, Sam Keller. 

La Fondation Beyeler appoggia il piano varato dal Consiglio federale che «per ridare un po’ più di spazio alla vita sociale ed economica e per prevenire una terza ondata propone una ripresa prudente e graduale.»

Musei, gallerie, giardini botanici come anche zoo e giardini zoologici svolgono un importante ruolo di pubblica utilità. Molti cittadini che hanno auspicato la loro riapertura si rallegrano ora del fatto che la Confederazione e il Cantone ne permettano nuovamente la visita.

L’esposizione “Rodin / Arp” è rimasta aperta solo per pochi giorni prima dell’imposizione del secondo lockdown. La mostra, che ha raccolto molti consensi da parte dei media, verrà ora prolungata fino al 16 maggio 2021. 

Per la prima volta un’esposizione museale inscena un dialogo tra Auguste Rodin (1840–1917) e Hans Arp (1886–1966), dove la rivoluzionaria produzione del grande rinnovatore della tradizione plastica di fine Ottocento incontra l’opera di uno dei più influenti protagonisti della scultura astratta del XX secolo.

Entrambi i maestri si distinguono per la loro straordinaria portata innovativa e per il gusto della sperimentazione. Essi furono artefici di capolavori che hanno fortemente segnato il loro tempo e che permangono tutt’oggi di grande attualità.

Ad aprile si inaugurerà la straordinaria mostra dell’artista islandese Olafur Eliasson.

Nelle prossime settimane sono previste ulteriori produzioni sui canali digitali della Fondation Beyeler, tra cui nuovi episodi della serie di video «Der andere Blick» (L’altro sguardo), un tour delle opere d’arte pubbliche di Hans Arp presenti a Basilea Città e in Basilea Campagna, una visita guidata speciale con inedite prospettive sulla mostra «Rodin / Arp», sessioni di Flow yoga basate sulle sculture in mostra, nonché una coproduzione con l’Orchestra Sinfonica di Basilea.

Modalità di visita e sicurezza dei visitatori e del personale 

La sicurezza dei visitatori e dei collaboratori continua ad avere la massima priorità. Per garantire la loro tutela la Fondation Beyeler ha elaborato un piano di protezione completo che attua le ordinanze Covid-19 sia del Consiglio federale sia del Canton Basilea Città e introduce misure supplementari di ottimizzazione del flusso di pubblico. 

Tali misure includono:

Contingentamento dei visitatori mediante biglietti online e fasce orarie fisse, ora nuovamente prenotabili su www.fondationbeyeler.ch. Il regolamento d’accesso si applica anche a tutti i biglietti validi già acquistati nonché a tutti i possessori di buoni, abbonamenti e della BaselCard.

Disinfettanti per le mani a disposizione dei visitatori e del personale in diversi punti chiave del museo.

Misure straordinarie di pulizia e igiene per le infrastrutture del museo.

Eventuali brevi tempi d’attesa si potranno trascorrere passeggiando nel parco e ammirando le sculture esposte all’aperto tra le quali spiccano il famoso Bacio di Auguste Rodin, Tree di Alexander Calder, le panchine di Jenny Holzer, la gigantesca Lepre di Thomas Schütte e il recente Snowman di Fischli/Weiss. Dal momento che l’afflusso di ospiti internazionali è forzatamente limitato non ci si aspettano lunghe code. Le visite guidate per le scolaresche sono di nuovo possibili come pure le offerte speciali per le fasce d’età sotto i vent’anni – tutte le informazioni sono disponibili sul sito: www.fondationbeyeler.ch

Vademecum

Fondation Beyeler,
Beyeler Museum AG,
Baselstrasse 77, CH-4125 Riehen
Orario d’apertura della Fondation Beyeler
dal 1° marzo 2021: tutti i giorni 10.00–18.00, mercoledì fino alle 20.00

Ultima modifica il Mercoledì, 03 Marzo 2021 09:59


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio