160x142-banksySarzana.gif

Giovedì, 13 Maggio 2021 11:46

Aste. Oltre 70milioni di dollari per le iconiche ninfee di Monet

Scritto da 

"Le Bassin aux Nymphéas" è stato venduto la notte scorsa da Sotheby's a New York. Stimato 40 milioni di dollari, il dipinto è andato a un cliente anonimo della galleria Gregoire Billault di New York, dopo una gara al rialzo tra cinque offerenti. Ora è il quinto dipinto dell’artista più costoso mai venduto all'asta

Claude Monet, Le Bassin aux Nymphéas Claude Monet, Le Bassin aux Nymphéas

NEW YORK - "Le Bassin aux Nymphéas”, uno dei più iconici dipinti di Claude Monet (1840-1926), è stato venduto la notte scorsa all'asta da Sotheby's a New York per 70.353.000 di dollari. 

L’opera, stimata  40 milioni di dollari, è stata acquistata da cliente anonimo della galleria Gregoire Billault di New York,  dopo una gara al rialzo tra cinque offerenti e una forte concorrenza da parte di un collezionista di Hong Kong.

Realizzata nel 1917-19 nella casa di campagna di Giverny dal maestro impressionista, la tela fu concepita per la serie di monumentali dipinti raffiguranti il suo stagno di ninfee a Giverny, le "Grandes Décorations", iniziata nel 1914 e di cui si possono ammirare esempi oggi al Musée de l'Orangerie di Parigi e al Museum of Modern Art di New York. 

L'opera era apparsa per l'ultima volta all'asta nel maggio 2004, quando venne venduta per 16,8 milioni di dollari da Sotheby's a New York. Tra i proprietari del passato figura il famoso produttore di Hollywood e Broadway Ray Stark. Il record assoluto per Monet è stato stabilito dal dipinto "Meules" venduto per 110 milioni di dollari nel 2019 sempre da Sotheby's a New York. 

Nella stessa asta newyorkese, dedicata all’arte moderane e impressionista, è stata battuta la  composizione "Nature morte: pommes et poires" di Paul Cézanne per 20 milioni di dollari. 

Ultima modifica il Giovedì, 13 Maggio 2021 11:49


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio