160x142-banksySarzana.gif

Giovedì, 03 Giugno 2021 15:40

Anticipazioni. Banksy al Castello Aragonese di Otranto

Scritto da 

Un progetto sul territorio di Lorenzo Madaro, curato da Stefano S. Antonelli e Gianluca Marziani, prodotto da MetaMorfosi Associazione Culturale e MostreLab. La mostra si terrà dal 23 giugno al 19 settembre 2021

Golf Sale 2003
serigrafia su carta / silkscreen print 35x50 cm
Collezione privata / Private collection Golf Sale 2003
serigrafia su carta / silkscreen print 35x50 cm
Collezione privata / Private collection

OTRANTO  - Una corposa selezioni di serigrafie originali di Banksy sarà al centro della mostra BANKSY al Castello 2002 2007 prints selection, ospitata negli spazi espositivi del Castello Aragonese di Otranto, che riapre al pubblico, dopo la pandemia da Covid-19, a partire dal prossimo 23 giugno. 

In esposizione, tra le opere del più celebre street artist, anche due icone conosciute e amate in tutto il mondo per il loro potente messaggio che intendono veicolare. Si tratta di Girl with Balloon, serigrafia su carta del 2004-05, votata nel 2017 come l’opera più amata dai britannici e Love is in the Air, un lavoro su carta che riproduce su fondo rosso lo stencil apparso per la prima volta nel 2003 a Gerusalemme, raffigurante un giovane che lancia un mazzo di fiori.

«Il rapporto tra l’imponente fortezza aragonese e la potenza dirompente e trasgressiva delle opere di questo artista - evidenzia Pietro Folena, presidente di MetaMorfosi Associazione Culturale -  è destinato a suscitare un forte impatto tra i visitatori. L’esigenza di ripartire dalla cultura, in questa fase di post-emergenza pandemica, è fortissima ovunque. Banksy ne incarna lo spirito e rappresenta con forza uno desiderio di rinascita attento al presente e alle istanze sociali che ci coinvolgono tutti».

Per i due curatori Banksy dentro un Castello «crea un perfetto cortocircuito tra l’origine antagonista delle immagini e la forma chiusa della fortezza, da sempre il luogo che l’artista di Bristol vuole simbolicamente conquistare, rompendo la continuità del Potere e irrompendo nella discontinuità del presente liquido…».

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Otranto Pier Paolo Cariddi nell’accogliere questa rassegna. - «Mi auguro - ha sottolineato il primo cittadino - che le  opere di Banksy siano apprezzate dai visitatori che sceglieranno Otranto come meta per le vacanze. Saranno esposte nelle sale del nostro bellissimo Castello che rappresenta ormai il contenitore culturale principale della nostra Città e che negli anni ha ospitato prestigiose mostre ed eventi che hanno riscosso un notevole successo»

Questa mostra è esito di un progetto scientifico, analitico e critico indipendente. L’artista conosciuto come Banksy non è coinvolto nel progetto espositivo, pur essendone stato informato.

Ultima modifica il Giovedì, 03 Giugno 2021 15:41


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio