160x142_banner_banksy.gif

Giovedì, 04 Febbraio 2021 15:27

Sky Arte, decima puntata di “The Square. Spazio alla cultura”

Scritto da 

La serie, condotta da Nicolas Ballario, racconta le trasformazioni dell'arte in questo periodo storico. Nella nuova puntata: un collegamento con Pupi Avati, un omaggio a Ottavio Missoni, in studio l’artista Valerio Berruti e, in diretta da New York, Cecilia Alemani

Cecilia Alemani e Nicolas Bellario Cecilia Alemani e Nicolas Bellario

ROMA - Giovedì 4 febbraio, alle 20:45,  va in onda, su Sky Arte, la decima puntata di The Square. Spazio alla cultura, che sarà disponibile in streaming gratuito a questo link  e sui profili Facebook ed Instagram di Sky Arte. 

Il primo ospite in collegamento è il grande regista Pupi Avati, il cui ultimo film, Lei mi parla ancora, andrà in onda l’8 febbraio in prima visione su Sky Cinema. Una storia emozionante tratta da un libro autobiografico di Giuseppe Sgarbi, su un amore capace di durare anche oltre la morte.

L’11 febbraio ricorre il centenario dalla nascita di Ottavio Missoni. Un’occasione che vedrà il riallestimento della Sala degli Arazzi del MA*GA di Gallarate in collaborazione con la Fondazione Ottavio e Rosita Missoni e la messa in onda di due speciali a lui dedicati: Ottavio Missoni 100 su Sky Sport e Being Missoni su Sky Arte. Per rendergli omaggio, The Square dedica a questo gigante della moda una clip in animazione.

L’ospite in presenza di questa puntata è Valerio Berruti, che vedremo al lavoro sui bozzetti del suo progetto artistico Quel che resta dell’arcobaleno, un’evoluzione del precedente L’abbraccio più forte. Caratteristiche del lavoro di Valerio, che lo stesso artista racconta a Nicolas, sono la sua predilezione per il mondo dell’infanzia, ancora scevro dalle costruzioni sociali, e il fatto di lasciare incompiute le sue opere, così che lo spettatore possa in qualche modo completarle con il proprio sguardo.

È poi la volta di Performing Italy, l’iniziativa organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Londra in collaborazione con Suq Festival e Teatro: sette video in cui sette diversi artisti teatrali con un passato migratorio indagano il tema dell’identità culturale e offrono l’opportunità di vedere da vicino l’Italia che sta cambiando.

Infine, direttamente in collegamento da New York, c’è Cecilia Alemani, già direttrice della High Line di New York e di recente nominata direttrice della Biennale Arte di Venezia 2022, che ci parlerà di arte pubblica, monumenti e dell’importanza del ruolo sociale dell’arte in un mondo che cambia.

Ultima modifica il Giovedì, 04 Febbraio 2021 15:32


300x250_banner_banksy.gif

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio